Un’escursione facile e turistica sulle ciaspole in Valmalenco


Un’escursione facile e turistica. Si parte dal parcheggio di Campo Moro a Lanzada in Valmalenco (1.955 m) e si imbocca il sentiero che sale al vicino Rifugio Zoia e poi, passando nei pressi delle falesie ricche di vie di arrampicata, contrassegnate da nomi affascinati, si prosegue verso sud-est. Dopo aver percorso poco più di 2 chilometri si arriva all’inizio del grande alpeggio di Campagneda (2.150 m). Seguendo il percorso principale si sale al Rifugio Ca’ Runcasch e dopo poco si devia a destra in direzione dell’Alpe Prabello (2.278 m). Dopo vari sali/scendi si entra nel grande alpeggio caratterizzato dalla bella chiesetta, dalle baite in sasso con i tetti stracarichi di neve, e il Rifugio Cristina. Da qui si prende il sentiero che, dirigendosi verso ovest, passa sotto il Pizzo Scalino; a 2.300 m si svolta verso nord raggiungendo il percorso (Piano della Belma) che a destra sale al Passo di Campagneda, mentre svoltando a sinistra scende al Rifugio Ca’ Runcasch, per poi tornare al Rifugio Zoia e quindi al punto di partenza.
Percorso (T) di 11 chilometri, dislivello positivo 480 metri.
Giorgio Gemmi

News su Telegram o WhatsApp

Ultime Notizie