29 Febbraio 2024 10:02

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Escursione all’Alpe Entova

Condividi

Una facile, panoramica e divertente camminata in Valmalenco.

Raggiunta Chiesa in Valmalenco si sale al parcheggio della seggiovia di San Giuseppe (1.520 m) da dove ci si incammina sulla VASP. Percorsi un centinaio di metri della stradina che sale in direzione Lago Palù si svolta a sinistra e si va ad imboccare il sentiero n. 331 con i segnavia bianco/rosso.

Si sale sui prati senza neve passando sul lato occidentale dell’Alpe di Braciascia seguendo le indicazioni per l’Alpe Entova (1.917 m). Si prosegue nel fitto bosco per poi sbucare nell’ampio alpeggio, dove comincia a farsi vedere la neve, ma non in dosi abbondanti.

Percorso un breve tratto della VASP, poco sopra le baite di Entova, si trova la palina per continuare sul sentiero n. 331 in direzione del Rifugio Longoni. Anche su questo tratto del percorso, che passa ancora nel fitto bosco, la neve è scarsa, ma poi a quota 2.100 m il sentiero si innesta nuovamente nella VASP che sale in direzione N-O con la sorpresa di imbattersi poco dopo in 50/60 centimetri di neve immacolata e senza alcuna traccia.

Percorsi faticosamente 800 metri della stradina che termina alla partenza della teleferica di servizio del rifugio (2.220 m) opto per il ritorno a San Giuseppe.

Durante la discesa conviene sempre fare una sosta alle baite di Entova e poi proseguire sulla strada VASP e non sul sentiero fatto nella salita passando così sul lato orientale dell’Alpe Braciascia. Percorso di 12 chilometri, dislivello positivo 730 metri.
Giorgiogemmi.it

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie