29 Febbraio 2024 09:33

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Escursione al passo di Campolungo

Condividi

passo CampolungoPasso Campolungo – In Valmalenco non ci sono solo Campagneda, il Pizzo Scalino e il Gruppo del Bernina, ma la valle è ricca di luoghi che meritano di essere scoperti, visti, vissuti e ammirati.

Tra questi è molto bella, specialmente d’inverno, l’Alpe Palù con i suoi dintorni. Suggerisco di salire in auto fino a San Giuseppe e poi proseguire con la seggiovia oppure percorrere i vari itinerari escursionistici, o anche quelli per ciaspole o per lo sci d’alpinismo.

Dal parcheggio della seggiovia che sale al Palù (1.520 m, con ramponcini e ciaspole al seguito) si sale in direzione località Barchi, però dopo alcune centinaia di metri si devia verso Paluetto (1.622 m).

Percorrendo il sentiero principale n. 329 che passa per Barchetto e Alpe Zocca, si arriva ad affacciarsi sulla distesa ghiacciata e innevata del Lago Palù. Si continua in direzione dell’Alpe Roggione da dove, deviando verso Sud, si attraversa un fitto bosco e si raggiunge la riva del lago e punto di partenza della “Pista Pier”.

passo campolungoQuesta pista è il percorso per la risalita con gli sci d’alpinismo, ma si può percorrere anche con le ciaspole. Questa ripida salita nel bosco sbuca in prossimità del Passo di Campolungo (2.170 m) che si trova ai piedi del Monte Roggione e della Cima di Sasso Alto; dal passo si ha una vista panoramica sulle importanti cime della Valmalenco.

Scendendo in direzione Ovest a margine della pista per alcune centinaia di metri la si abbandona deviando sulla destra raggiungendo così Malga Rundai (1.950 m).

Dirigendosi ad Ovest sui percorsi pedonali che attraversano un paio di volte le piste di sci si arriva alla località Campanacci, punto di arrivo della vecchia funivia.

Continuando verso Nord si scende al “Campo Base” e poi si continua fino al Lago Palù; lo si costeggia fino al punto più settentrionale per poi svoltare a sinistra sul Sentiero n. 334 che passa dai Barchi e raggiunge il punto di partenza.

Percorso (E – T2) di 11 chilometri, dislivello positivo 720 metri.
Giorgiogemmi.it

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie