Martedì 17 maggio 2022

Turisti fermati al Foscagno con 120 litri di liquori di contrabbando

Condividi

Non è passato inosservato il pullman che alle 11:30 di domenica 4 dicembre con a bordo cittadini cingalesi è entrato a Livigno.
Il fatto che non fossero attrezzati per trascorrere una normale vacanza lo si era capito da subito e tanto è bastato per alzare la soglia dell’attenzione dei finanzieri, in servizio presso la tenenza di Passo Foscagno, che alle 17:30 circa se lo sono visti arrivare nuovamente al valico.
Le domande di rito rivolte al conducente e la conseguente agitazione palesata dai passeggeri ha di fatto acclarato che quella che stava per concludersi, più che una gita fuori porta, era il tentativo di fare una bella scorta di alcolici in vista delle prossime festività.
Appurata la totale assenza di bagagli ed insospettiti ancor più dalle risposte evasive, le fiamme gialle hanno quindi eseguito un accurato controllo del mezzo rinvenendo più di 120 lit di prodotti recanti un gradazione alcolica superiore ai 22 gradi occultati, all’insaputa del conducente, all’interno dei vari porta oggetti del pullman.
Ad operazioni ultimate sono state verbalizzate 11 persone, tutti cittadini dello Sri Lanka ed un soggetto originario delle Mauritius. Per ciascuno di loro è scattato il sequestro amministrativo della merce ed è stata elevata una sanzione amministrativa sino a 312 euro.
Il contrasto al contrabbando, oltre a garantire condizioni paritarie tra gli operatori economici, tutela la salute dei consumatori e restituisce risorse allo Stato.
Fonte: M.a. Lgt. Giancarlo Pierucci, Capo Sezione Operazioni e Programmazione Comando Provinciale Guardia di Finanza di Sondrio

News su WhatsApp e Telegram
Viabilità
Eventi
Meteo
Webcam
Pubblicità

Lascia un commento

*

Ultime notizie