Martedì 17 maggio 2022

Carenza idrica, si chiudono le fontane pubbliche

Condividi





Visto il periodo di siccità provocato dalla mancanza di precipitazioni per quasi tutto il periodo invernale, SECAM sta riscontrando un notevole calo delle portate dalle sorgenti.
Molti comuni valtellinesi stanno chiedendo pertanto alla popolazione di limitare e non sprecare la risorsa idrica per attività non indispensabili come irrigazioni di giardini, orti, apertura di fontane, lavatoi.
Nello stesso tempo le fontane pubbliche vengono, dove necessario, chiuse. Non si prevedono miglioramenti con le più alte temperature primaverili ed estive.
Si ricorda che SECAM non si assume responsabilità per eventuali limitazioni o interruzioni di fornitura e diminuzione di pressione dovute a cause di forza maggiore, come carenza idrica, incidenti, eventi naturali, scioperi, fughe.
Le news su WhatsApp e Telegram



Ultime notizie