19 Luglio 2024 16:54

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Aperta al traffico la tangenziale di Morbegno

Condividi

Anas ha aperto al traffico il secondo stralcio della variante alla strada statale 38 “dello Stelvio”, in provincia di Sondrio. Il nuovo tracciato, lungo circa 10 km, si innesta a nord dell’abitato di Morbegno fra gli svincoli di Cosio e di Tartano e costituisce un’arteria alternativa alla statale esistente che attraversa i centri abitati di Cosio Valtellino e Morbegno.

La statale 38 dello Stelvio costituisce l’ossatura centrale del sistema viabilità dell’intera provincia collegando la città di Sondrio con Lecco e Milano verso sud, e con l’alta Valtellina e la provincia di Bolzano verso nord, da cui, all’altezza di Tirano, si dipartono le strade di collegamento per la Svizzera e per la provincia di Brescia (Valcamonica). La particolare conformazione della Valtellina determina un inevitabile concentramento dei flussi di traffico lungo la statale, con conseguente congestione nei tratti di attraversamento dei centri abitati.

L’infrastruttura, del valore complessivo di 280 milioni di euro e cofinanziata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, dalla Regione Lombardia, dalla Provincia di Sondrio e dal Bacino Imbrifero Montano, comprende due gallerie, ‘Paniga’ e ‘Selva Piana’, della lunghezza complessiva di 5 km, tre viadotti realizzati in acciaio corten e due ponti, per una lunghezza totale di circa 500 metri. Il tracciato, di categoria C1 (strada extraurbana secondaria) è costituito da un’unica carreggiata con due corsie, una per ogni senso di marcia, e potrà essere percorso in ciascuna direzione in circa 7 minuti.

L’opera oggi inaugurata costituisce il completamento della Variante di Morbegno, il cui primo Stralcio, 9,3 km fra lo svincolo di Fuentes e lo svincolo di Cosio, è stato aperto al traffico nel luglio del 2013.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile