24 Aprile 2024 00:58

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Pericoli elettrici in casa, consigli per non rischiare

Condividi

Come controllare consumi elettrici come smaltire fili elettriciPericoli elettrici in casa – La maggioranza degli infortuni casalinghi dovuti a scosse elettriche si verifica nel bagno, luogo in cui è presente l’acqua. È fondamentale evitare il contatto tra elettricità e acqua. La pelle bagnata diminuisce la resistenza all’elettricità e, se siamo immersi in acqua, diventiamo conduttori elettrici, con scosse che possono colpire organi vitali come il cervello e il cuore. Inoltre, avere i piedi bagnati nel bagno aumenta il rischio.

Gli apparecchi elettrici più pericolosi sono quelli connessi direttamente alle prese di corrente. Anche i dispositivi con batteria, ma senza collegamento diretto all’elettricità, possono essere pericolosi, come i cellulari collegati a un cavo caricabatterie attaccato alla corrente. Sebbene sia a bassa tensione, potrebbero verificarsi problemi. Tuttavia, un cellulare non collegato al caricabatterie e caduto in acqua non rappresenta un pericolo.

È importante scollegare l’alimentazione quando si sostituiscono le lampadine. Inoltre, è sbagliato lasciare i dispositivi collegati ai caricabatterie quando non siamo in casa, poiché, anche se raramente, potrebbero causare incendi a causa del surriscaldamento.

I dispositivi da non collegare alla ciabatta per evitare incendi

È anche consigliabile non lasciare i caricabatterie collegati alle prese elettriche quando non sono in uso. In generale, è necessario scollegare tutto ciò che si surriscalda quando non siamo presenti in casa.

News su Telegram o WhatsApp
Scarica la nostra APP Android

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile