25 Febbraio 2024 13:06

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Perché è sbagliato guidare in riserva o con pieno eccessivo di carburante

Condividi

Guidare in riservaGuidare in riserva – Perché è sbagliato

Fare il pieno di carburante alla propria auto solamente nel momento in cui si accende la spia della riserva è una cattiva idea e non è consigliabile: guidare in riserva può esporre il veicolo a gravi danni, danneggiandone il motore.

GUIDARE IN RISERVA -Perché i motori funzionino in modo corretto è necessario trasportarvi una quantità sufficiente di carburante, benzina o gasolio che sia. La spia della riserva accesa segnala infatti anche un aumento del rischio di danni alla pompa del mezzo, perché quando quando i serbatoi del carburante sono vuoti aspirano aria con la conseguenza di danni al circuito di alimentazione.

A CHE ORA CONVIENE FARE IL PIENO DI CARBURANTE?

RISCHI – Ma anche con un serbatoio semi vuoto basta incontrare una pendenza per far sì che il carburante si sposta in un’altra parte del serbatoio (la riserva si trova solitamente nella parte inferiore del serbatoio) e il motore respira aria aumentando il deterioramento del filtro carburante. Che rischia l’intasamento dall’accumulo di detriti residui depositati nel fondo del serbatoio.

Pieno eccessivo di carburante e guidare in riserva 

PIENO ECCESSIVO – L’auto non ha un corretto funzionamento, al contrario, anche se si riempie eccessivamente il serbatoio. Da evitare quindi la cattiva abitudine di riempire l’auto dopo il clic della pistola del carburante che segnala che il serbatoio è stato riempito.
Andare oltre il volume nominale del serbatoio ci espone infatti a molti rischi, dal trabocco alle perdite di carburante dovute alla pressione del serbatoio troppo pieno. Il carburante in eccesso, inoltre, può danneggiare il sistema di recupero dei vapori.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie