24 Febbraio 2024 18:08

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Morbegno, scuola e Carabinieri insieme per la legalità

Condividi


Costante è il contributo alla “formazione della cultura della legalità” promosso dal Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri nelle scuole, che vede fortemente impegnato anche il Comando Provinciale di Sondrio negli istituti scolastici di vario livello dell’intera Provincia.

Ieri mattina il Comandante Provinciale Carabinieri di Sondrio, Colonnello Marco Piras, presso il Liceo Nervi-Ferrari di Morbegno che con la sezione di Scienze Applicate ha conquistato il primato di migliore scuola d’Italia nell’ambito di “Eduscopio”, l’indagine della Fondazione Agnelli orientata a identificare gli istituti che preparano meglio all’istruzione post-diploma, ha tenuto un incontro con le classi quinte incentrato sul concetto di legalità, inteso come rispetto delle regole a più ampio respiro finalizzato all’educazione dei giovani di oggi per divenire domani adulti coscienziosi ed onesti.

Il Colonnello ha illustrato agli studenti argomenti di educazione civica quali i diritti umani e le funzioni di polizia, analizzando anche gli interessi diffusi della collettività come la sanità, le sofisticazioni alimentari, l’ambiente e il patrimonio culturale, senza tralasciare un accenno ai compiti e alle funzioni dell’Arma dei Carabinieri.

Su questi temi si è appunto concentrato l’incontro di ieri con la precipua intenzione del relatore di fornire ai circa 100 studenti presenti, di età compresa tra i 17 e i 19 anni, elementi di riflessione che possano indurli a scegliere responsabilmente nell’esclusivo interesse della salvaguardia e tutela della propria vita.

Il Colonnello ha voluto inoltre richiamare l’attenzione degli astanti sulla propria esperienza professionale nei teatri operativi posti in aree di crisi depresse e a basso sviluppo, dove ha avuto modo di confrontare le qualità del nostro Paese che le nuove generazioni hanno il compito di preservare e ancor più migliorare ove possibile.

Vari e pertinenti sono stati gli interventi fatti dagli studenti che hanno ascoltato con vivo interesse.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie