23 Febbraio 2024 08:54

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Soccorso Alpino: il costo per gli imprudenti in Lombardia

Condividi

Purtroppo durante un’escursione in montagna può succedere di trovarsi in difficoltà ed essere quindi necessario richiedere aiuto e intervento al Soccorso Alpino. Tranne che in alcune regioni, tra cui la Lombardia, il Soccorso Alpino fa riferimento al servizio sanitario nazionale e non ci sono costi per questi interventi, essendo gratuito.

“Gli oneri delle prestazioni di trasporto e soccorso sono a carico del servizio sanitario nazionale solo se il trasporto è disposto dalla centrale operativa e comporta il ricovero del paziente. Detti oneri sono altresì a carico del servizio sanitario nazionale anche in mancanza di ricovero determinata da accertamenti effettuati al pronto soccorso”.

Il Soccorso Alpino stabilirà se la persona ha tenuto un comportamento imprudente e, se interviene senza altri supporti, non prevede costi per ciò che lo compete.
La definizione di comportamento imprudente è a carico del CNSAS e viene effettuata secondo parametri definiti da CNSAS e comunicati ad AREU.

Nei casi in cui l’intervento venga effettuato dal solo personale CNSAS (senza coinvolgimento di personale sanitario) nulla è dovuto allo stesso in quanto tale attività è già finanziata dalla Regione Lombardia tramite apposita convenzione tra AREU e CNSAS.

Recupero con ricovero in Pronto Soccorso o Ospedaliero: gratuito

Recupero senza ricovero:
-soccorso di ferito non impegnativo con ambulanza 56 € orarie;
-soccorso di ferito mediamente impegnativo con ambulanza 70 € orarie;
-soccorso di ferito impegnativo con ambulanza 115 € orarie;
-squadre a terra del CNSAS 95 € orarie.

In ogni caso l’utente non potrà pagare una cifra superiore a 780 €. Per i residenti in Lombardia è prevista una riduzione del 30%.

News su Telegram o WhatsApp
Scarica la nostra APP Android

Condividi

Ultime Notizie