Spaccio nei boschi, giovane pusher in manette

La Polizia di Stato prosegue l’azione di prevenzione e contrasto dei reati in materia di stupefacenti. Ultimo in ordine di tempo l’arresto in flagranza di reato di cui agli artt. 110 c.p. e 73 c.1, 4 e 6 d.p.r. 309/90 e per l’ art. 337 c.p. di un cittadino marocchino F.Y. di anni 23, con numerosi precedenti per stupefacenti, furto e tentata rapina.
Nella giornata di ieri, personale della Questura di Sondrio, in uno dei boschi della bassa valle, notava un pusher uscire dalla folta vegetazione e cedere all’acquirente di turno stupefacente.
Prontamente gli operatori entravano nell’area boschiva teatro dell’attività illecita.
Il pusher si dava precipitosamente alla fuga, attraverso la sponda boschiva. Qui, dopo un inseguimento e colluttazione, veniva bloccato da due operatori della Polizia di Stato, uno dei quali noto campione locale di triathlon.
Venivano rinvenuti e sequestrati: gr. 34.95 di cocaina, gr. 94.10 di hashish, 2 bilancini di precisione, 2 telefoni cellulari.


Ultime Notizie