Mercoledì 08 dicembre 2021

Da non perdere il grande presepe della Valtartano

Condividi

Presepe Valtartano Un’edizione speciale per il Grande presepe della Valtartano. Il Papa Francesco ha inviato la sua benedizione a tutti i volontari che partecipano alla realizzazione del Presepe e loro hanno dato il massimo per l’edizione che potrete visitare quest’anno sulle sponde del torrente e difatti tra i vari personaggi potrete scovare Il Santo Padre che ci ricorderà il giubileo appena terminato.
Arrivati a Tartano si scende al parcheggio in località Biorca e attraversata la passerella sul torrente vi troverete sul gradevole percorso che si snoda nella pecceta del Gavedo fino alla Tècia del Capulòt (una grotta naturale anticamente usata come ricovero per gli animali) dove è ospitata la natività. Il bastone che avrete ricevuto all’inizio del percorso vi farà sentire come quei pastori che ricevuto l’annuncio dall’angelo partirono e andarono a cercare il Salvatore. Circa un centinaio di statue a grandezza naturale vi accoglieranno e vi accompagneranno mostrandovi antichi mestieri spesso dimenticati e ricordandoci fatti di attualità. Mucche, pecore, lepri, cervi e anche orsi vi spieranno e vi terranno compagnia per tutta la visita della durata di circa un’ora e alla fine ad ognuno verrà offerto un bicchiere di the o di vin brulè. Il tracciato è ben attrezzato ma gli organizzatori raccomandano comunque di indossare i guanti e calzature calde e comode (scarponi o doposci).
Una novità molto apprezzata dello scorso anno sono state le visite notturne al presepe illuminato che verranno organizzate anche quest’anno (si raccomanda di munirsi di torcia o frontalina).
Dal 24 dicembre al 7 gennaio 2017. Visite diurne dalle 19 alle 16. Visite notturne 30 dicembre, 5 e 6 gennaio dalle 20:30 alle 22.

Ricevi le news su WhatsApp e Telegram

Lascia un commento

*

Ultime notizie