Le finestre fotovoltaiche: quanto costano e come funzionano


Le finestre fotovoltaiche sono una tecnologia più che recente e con un piccolissimo mercato, ma sono una soluzione efficace per risparmiare energia elettrica, anche perché le case oggi hanno sempre più superfici finestrate e il rapporto con quelle in muratura è in continuo aumento da decenni.
Il problema è che la loro domanda energetica è enorme di fronte a scarse prestazioni energetiche. Per diminuire l’impatto energetico dei vetri si usano infatti tripli vetri e rivestimenti a basse emissioni. E lo potrebbero essere a maggior ragione le finestre fotovoltaiche.
Che sono due lastre di vetro, nelle viene inserito gel di silicio per catturare l’energia solare a prescindere dal fatto che siano colorati, trasparenti o semi-trasparenti.
Il vantaggio immediato è quello di consentire produrre energia elettrica solare installando queste finestre anche a chi non ha una superficie adeguata per i pannelli fotovoltaici.
Lo svantaggio è quello che l’orientamento delle stesse non è flessibile, se sono in un lato non esposto al meglio al sole non esistono rimedi, oltre al fatto che hanno un angolo di 90 gradi rispetto al terreno. Di conseguenza l’energia elettrica che producono, a parità di superficie, è minore rispetto a quella del pannello fotovoltaico orientato e inclinato nel modo migliore.
Che davvero rende vantaggiose le finestre fotovoltaiche è il loro costo, 2 euro a watt rispetto ai 5 dei pannelli fotovoltaici, con un ammortamento del costo di installazione in 5 anni.

News su Telegram o WhatsApp

Ultime Notizie