14 Aprile 2024 01:18

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Gli alimenti da non comprare surgelati

Condividi

non comprare surgelatiDa non comprare surgelati

I prodotti congelati sono più facili da cucinare e non soggetti alla stagionalità, ma alcuni alimenti sono sconsigliati, e non solo perché i prodotti freschi sono migliori per qualità e nutrienti.

DIFFERENZA TRA CIBO CONGELATO O SURGELATO

NO CONSERVANTI – Secondo la normativa europea che regolamenta il cibo surgelato, non è possibile aggiungere alcun conservante per prolungare la vita di un alimento.

CONGELATI – I cibi congelati sono portati a temperature tra i -7°C e i -12°C (pesce e carne a -18°C) e conservati tra -10°C e -30°C. Dopo lo scongelamento, i valori nutritivi e organolettici subiscono una parziale perdita.

SURGELATI – I prodotti surgelati vengono congelati in modo rapido, con un trattamento che consente di raggiungere rapidamente -18°C. Questa velocità genera la formazione di micro-cristalli di acqua, senza danneggiare la struttura biologica degli alimenti e modificare le proprietà nutrizionali.

NON IN CASA – La surgelazione è una tecnica esclusivamente industriale, mai domestica.

LA DIFFERENZA TRA PANE FRESCO E APPENA SFORNATO, MA PRECOTTO

Cibi da non comprare surgelati

DA EVITARE – Tuttavia, ci sono alcuni cibi il cui acquisto se surgelato è sconsigliato: meglio evitare le erbe aromatiche surgelate, anche perché possono essere coltivate sul balcone. Sconsigliate anche le fragole surgelate, poiché la loro natura porosa fa sì che si riempiano facilmente d’acqua e si disintegrino dopo aver raggiunto la temperatura ambiente. Tra i prodotti surgelati da evitare vanno annoverati pane e pasta surgelati, poveri di nutrienti, capesante, hamburger e broccoli.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile