24 Aprile 2024 02:57

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Casa, la differenza tra superficie commerciale e calpestabile

Condividi

differenza superficie commerciale calpestabile Differenza superficie commerciale calpestabile

C’è una netta differenza tra la superficie commerciale e quella calpestabile di un immobile.

SCV – Per la valutazione patrimoniale di una casa, si utilizza la superficie commerciale vendibile, che include tutti gli elementi dell’abitazione, come muri, giardini e parcheggio.

RUDERI E TERRENI ABBANDONATI: COME DIVENTARNE PROPRIETARI

INTERNI – La superficie calpestabile, invece, si riferisce solo alle aree interne dei singoli vani (senza connotazione qualitativa) dell’appartamento o del locale commerciale, esclusi i muri perimetrali e quelli interni.

COMMERCIALE – Mentre la superficie commerciale tiene conto anche di muri, balconi, sottotetti e cantine, valutati con percentuali diverse, la superficie calpestabile si calcola solo considerando la pavimentazione interna.

LA DIFFERENZA TRA TERRAZZO, TERRAZZA E BALCONE

Differenza tra superficie commerciale e calpestabile

CATASTALE E TARI – La superficie commerciale è sempre più grande di quella calpestabile, in media del 10-15%. La superficie catastale corrisponde alla superficie commerciale, non a quella calpestabile. Per calcolare l’imposta sui rifiuti, si utilizza l’area calpestabile.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile