20 Giugno 2024 23:04

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Come restare nel mercato tutelato dopo questa estate

Condividi

restare nel mercato tutelatoIl 2024 è un momento di svolta per quanto riguarda le utenze domestiche di luce e gas. Infatti, ci sarà il passaggio dal mercato tutelato – che in questi anni ha permesso alle società produttrici di mantenere i costi delle bollette ad un livello controllato – alla contrattazione libera. Dopo il primo step che ha riguardato le forniture di gas naturale nel mese di gennaio, a partire dal prossimo luglio sarà l’energia elettrica a finire sotto il regime concorrenziale. Ma esiste la possibilità di rimanere con il mercato tutelato? Cerchiamo di capire di più.

Forniture Domestiche di Energia Elettrica: Scatta il Passaggio al Mercato Libero

A luglio 2024, molte famiglie italiane dovranno affrontare il passaggio al mercato libero per le forniture di energia elettrica. Questo cambiamento rappresenta una svolta significativa, poiché il mercato libero prevede che i fornitori possano stabilire i propri prezzi senza i limiti imposti dalle autorità di regolazione.

Categorie Protette dal Passaggio

Nonostante il passaggio al mercato libero, alcune categorie di utenti potranno continuare a beneficiare delle tutele del mercato tutelato. Arera (l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) ha individuato alcune categorie che potranno usufruire di queste protezioni:

  1. Nuclei familiari economicamente fragili: Famiglie che si trovano in situazioni economiche particolarmente difficili.
  2. Residenti in aree colpite da calamità naturali: Cittadini che abitano in zone recentemente devastate da eventi naturali distruttivi.
  3. Persone con malattie invalidanti: Chi necessita di cure domestiche continue a causa di condizioni mediche gravi.

BOLLETTE PAZZE: COME AFFRONTARLE

Queste categorie sono state identificate per garantire che i più vulnerabili non subiscano ulteriori difficoltà economiche dovute all’aumento dei costi dell’energia.

Rischi e Opportunità del Mercato Libero

Il passaggio al mercato libero comporta alcune incertezze e rischi. Per molti utenti, esiste il rischio concreto di vedere un aumento più o meno importante del costo dell’energia elettrica. Tuttavia, il mercato libero offre anche opportunità per trovare tariffe più vantaggiose, grazie alla concorrenza tra i fornitori.

Come Scegliere il Miglior Fornitore

Per approfittare delle migliori offerte nel mercato libero, è importante:

  • Comparare le tariffe: Utilizzare siti di comparazione delle tariffe per confrontare le diverse offerte disponibili.
  • Leggere le recensioni: Valutare le opinioni di altri utenti sui vari fornitori.
  • Considerare le condizioni contrattuali: Prestare attenzione ai dettagli del contratto, come la durata, le penali per recesso anticipato e i servizi aggiuntivi offerti.

Come Fare Richiesta per Mantenere la Propria Utenza di Energia Elettrica nel Mercato Tutelato

Per tutti coloro a cui non è stata riconosciuta la cosiddetta “vulnerabilità” che permette di rimanere nel mercato tutelato, esiste comunque la possibilità di richiedere le agevolazioni previste da Arera tramite una procedura semplice e poco impegnativa.

Procedura per Richiedere le Agevolazioni

  1. Consultare il sito di Arera: Visitare il sito ufficiale dell’autorità per trovare tutte le informazioni necessarie.
  2. Scaricare l’autocertificazione: Nella sezione dedicata alla modulistica, scaricare il modulo di autocertificazione per le richieste di vulnerabilità.
  3. Compilare il modulo: Inserire i propri dati personali e tutte le informazioni richieste.
  4. Inviare la richiesta: Spedire il modulo compilato ad Arera tramite PEC (Posta Elettronica Certificata) o tramite raccomandata con ricevuta di ritorno.

Restare nel mercato tutelato

Il passaggio dal mercato tutelato al mercato libero rappresenta un cambiamento significativo per milioni di famiglie italiane. È fondamentale informarsi e prepararsi adeguatamente per affrontare questa transizione, valutando le migliori offerte disponibili e, se necessario, richiedendo le agevolazioni previste per le categorie vulnerabili. Solo così sarà possibile gestire al meglio le proprie utenze domestiche, mantenendo sotto controllo i costi e garantendo un servizio adeguato alle proprie esigenze.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile