12 Giugno 2024 20:30

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Banconote 20 euro specimen: possono valerne 2mila

Condividi

Banconote 20 euro specimenBanconote 20 euro specimen

Alcune recenti banconote da 20 euro sono rare e spingono appassionati di numismatica e collezionisti ad offrire cifre molto più alte del loro valore per di averle.

CIRCOLAZIONE LIBERA – Ma queste banconote circolano liberamente e le usiamo inconsapevolmente  tutti i giorni, senza saperlo, per acquistare qualcosa senza sapere che abbiamo avuto tra le mani una piccola fortuna.

GRADI DI CONSERVAZIONE DI MONETE E BANCONOTE RARE

VALORE FDS – Il valore di una banconota aumenta in base al suo codice seriale combinato all’anno di emissione, i due fattori che determinano la rarità dell’esemplare. Gli esemplari più pagati però devono essere fior di stampa (FDS), che non mai circolato e senza segni di usura.

BANCONOTE SPECIMEN – La banconota da 20 euro ricercata da collezionisti e che possiede il più alto valore numismatico è la versione specimen, variante speciale delle standard prodotta a tiratura limitata e utilizzata per verificare qualità e autenticità delle banconote da parte di banche centrali, autorità di polizia e organizzazioni anticontraffazione.

DOVE SI VENDONO LE MONETE E BANCONOTE RARE

Banconote 20 euro specimen: VALORE

Queste banconote, che non possono essere utilizzate per acquisti o transazioni, si riconoscono da numeri seriali speciali o la scritta “specimen” di colore rosso stampate su tutti e due i lati, oltre a dimensioni diverse rispetto alle standard e alla presenza di caratteristiche di sicurezza in più. Anche se non si possono usare rivestono valori importanti per i collezionisti che, per esemplari che non presentano segni di usura, sono disposti a pagare tra 1.200 e 2.000 euro.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile