Valdidentro, obbligatorio lo sfalcio estivo dei prati

Condividi

Il Comune di Valdidentro ha emesso un’ordinanza relativa allo sfalcio dei terreni (n. 19 del 12 giugno 2018) che vale anche per gli anni a seguire.
Lo sfalcio va effettuato entro il 31 luglio per i terreni ad un’altezza inferiore ai 1.600 metri, entro il 31 agosto per quelli tra i 1.600 e i 2.000 metri.
In caso di inosservanza sarà applicata la sanzione di 250 € per non aver proceduto agli interventi di pulizia. In caso di inadempienza il Comune provvederà all’esecuzione d’ufficio dello sfalcio, con rivalsa delle spese sostenute e degli oneri relativi.
Il materiale essiccato proveniente dallo sfalcio potrà essere conferito dai privati presso la piazzola ecologica di Vallaccia negli orari di apertura. Ramaglie e scarti di potatura dovranno obbligatoriamente essere differenziati e conferiti separatamente rispetto al fieno dello sfalcio.
Prevista l’esenzione dallo sfalcio per i proprietari dei terreni aventi caratteristiche che prefigurano situazioni di pericolo nell’applicazione dell’ordinanza.
La qualità del paesaggio in Svizzera è un valore che viene pagato


Ultime notizie