Giovedì 09 dicembre 2021

Sabato e domenica tempo stabile con calo delle temperature

Condividi

Val di Mello Correnti di aria fredda in arrivo dal Nord Europa porteranno un momentaneo peggioramento per la giornata odierna, in seguito la rimonta della pressione favorirà condizioni di tempo stabile. Oggi aumento della nuvolosità fino a cielo coperto con deboli precipitazioni. Limite neve intorno a 1200 metri. Rotazione dei venti da Nord in serata. La diminuzione delle temperature determina un generale consolidamento del manto nevoso per rigelo sui versanti meridionali; nei versanti all’ombra le resistenze tra gli strati interni sono in progressivo aumento. I lastroni soffici superficiali e i lastroni inglobati, più compatti, presenti in conche, ripidi canali ed avvallamenti in quota alle esposizioni più sfavorevoli, potranno ancora cedere alla sollecitazione di un singolo sciatore o escursionista su alcuni pendii ripidi determinando distacchi, in singoli casi, anche di medie dimensioni. Attività valanghiva spontanea generalmente poco probabile. PERICOLO VALANGHE: 1 DEBOLE su Prealpi Occidentali. 2 MODERATO sui restanti settori, in diminuzione su Prealpi Bergamasche e Bresciane.
Sabato cielo generalmente sereno o poco nuvoloso. Possibilità di nuvole basse al primo mattino. Le basse temperature comporteranno un generale consolidamento del manto nevoso per rigelo sui versanti meridionali; nei versanti all’ombra i processi di consolidamento subiranno un rallentamento. I lastroni soffici superficiali e i lastroni inglobati, più compatti, presenti in conche, ripidi canali ed avvallamenti in quota alle esposizioni più sfavorevoli, potranno ancora cedere alla sollecitazione di un singolo sciatore o escursionista su alcuni pendii ripidi determinando distacchi, in singoli casi, anche di medie dimensioni. Attività valanghiva spontanea generalmente poco probabile. PERICOLO VALANGHE: 1 DEBOLE su Prealpi Occidentali, Bergamasche e Bresciane. 2 MODERATO sui restanti settori.
Domenica cielo sereno o poco nuvoloso su tutti i settori. Il perdurare di basse temperature determinerà condizioni di stabilità del manto nevoso per rigelo sui versanti meridionali; nei versanti all’ombra porterà ad un incremento dei gradienti termici interni del manto nevoso che ne rallenteranno i processi di consolidamento . I lastroni soffici superficiali e i lastroni inglobati, più compatti, presenti in conche, ripidi canali ed avvallamenti in quota alle esposizioni più sfavorevoli, potranno ancora cedere alla sollecitazione di un singolo sciatore o escursionista su alcuni pendii ripidi determinando distacchi, in singoli casi, anche di medie dimensioni. Attività valanghiva spontanea generalmente poco probabile. PERICOLO VALANGHE: 1 DEBOLE su Prealpi Occidentali, Bergamasche e Bresciane. 2 MODERATO sui restanti settori.
Fonte: Arpa Lombardia

Bollettino neve

Ricevi le news su WhatsApp e Telegram

Lascia un commento

*

Ultime notizie