16 Giugno 2024 21:08

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Quando spegnere il riscaldamento a Tirano

Condividi

Spegnere il riscaldamento a Tirano

Accendere riscaldamento Tirano

Date e fasce orarie per l’accensione degli impianti termici in relazione alla propria zona climatica di appartenenza sono contenuti nel DPR n. 74 del 2013, che individua i limiti di esercizio degli impianti termici per il riscaldamento invernale.

Per la stagione invernale 2023-24, si torna alle vecchie regole, mentre lo scorso anno sono state imposte disposizioni emergenziali, straordinarie ed eccezionali legate al caro energia causato dalla crisi internazionale del gas conseguente alla guerra in Ucraina.

Di conseguenza quest’anno, nella zona climatica E (prevista dal DPR n. 74 del 2013), nella quale rientrano molti comuni della provincia di Sondrio, viene previsto un orario massimo di funzionamento di 13 ore giornaliere tra il 22 ottobre 2023 e il 7 aprile 2024.

Va ricordato che i sindaci, a fronte di comprovate esigenze, hanno il potere di aumentare o diminuire i periodi annuali di esercizio e la durata giornaliera di accensione degli impianti termici, nonché di stabilire riduzioni di temperatura ambiente massima consentita.

LA LEGNA E IL LEGNAME DA EVITARE NEL CAMINO E NELLA STUFA

Spegnere il riscaldamento a Tirano

Il mandamento di Tirano, corrispondente al territorio della Comunità Montana Valtellina di Tirano è suddiviso in due distinte zone climatiche.

Aprica, Grosio, Grosotto, Lovero, Mazzo di Valtellina, Sernio, Teglio, Tovo di Sant’Agata e Vervio rientrano in zona climatica F per i quali non vi sono limitazioni nell’accensione dell’impianto di riscaldamento.

Bianzone, Tirano e Villa di Tirano rientrano nella zona climatica E per le quali è previsto un orario massimo di funzionamento di 13 ore giornaliere tra il 22 ottobre 2023 e il 7 aprile 2024.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile