Piuro, restaurato affresco alla Cà della Giustizia di S. Croce a Prosto

Condividi

Pienamente soddisfatti gli alunni di classe quinta della Scuola primaria di Prosto dopo il sopralluogo di giovedì alla Cà della Giustizia di Santa Croce dove, grazie ad una loro iniziativa, è stato restaurato un affresco.
Qualche mese fa la classe di ventidue alunni, che aveva aderito al progetto/concorso “ I luoghi delle streghe in Val Bregaglia “, promosso dall’Associazione italo-svizzera per gli scavi di Piuro, fece visita al Palazzo Pretorio di Santa Croce per conoscere da vicino uno dei luoghi simbolo della “caccia alle streghe” nella nostra valle, dove non poche furono le poverette condannate al rogo per colpe che mai avevano commesso.
In occasione della visita ebbero anche modo di osservare gli stemmi dei Commissari grigioni affrescati sulle pareti esterne dell’edificio di via Strada Vecchia, stemmi ed iscrizioni che hanno subìto il logorìo del tempo e che si intravedono sotto lo strato di calce che li ha nascosti per secoli.
Tornati in classe, i nostri bravi studenti hanno acceso il computer ed hanno scritto una mail al Presidente dell’Associazione scavi, Gianni Lisignoli, proponendogli di procedere al restauro di almeno uno degli affreschi del vecchio Pretorio. La proposta, frutto dell’iniziativa di un giovane studente subito sposata dall’intera classe, non è caduta nel vuoto.
Reperiti i fondi necessari l’Associazione scavi ha incaricato una professionista per il restauro dell’affresco più conosciuto di questo storico edificio: quello raffigurante l’Arcangelo Michele, ritratto con spada e bilancia e simbolo appunto della Giustizia ed attribuito a Giovan Battista Macolino il giovane (sec.XVII).
Il lavoro si è concluso da poco e la classe quinta è stata nuovamente accompagnata a Santa Croce dove la restauratrice Maria Chiara Fois ha mostrato i risultati del suo lavoro ed illustrato le varie fasi del restauro. I giovani studenti hanno potuto osservare dal vivo la differenza fra il prima e il dopo dell’affresco e si sono mostrati orgogliosi del risultato ottenuto.
E’ sembrato di capire che, prima del termine dell’anno scolastico, siano intenzionati ad inviare una mail di ringraziamento all’Associazione italo-svizzera di Piuro, auspicando che, a breve, si proceda al restauro di tutti gli stemmi presenti sulle pareti del Pretorio di Santa Croce.
Fonte: Associazione italo-svizzera per gli scavi di Piuro

Lascia un commento

*

Ultime notizie