Pile di legna, cataste realizzate in modo artistico ad Albosaggia

Condividi


Più di una ventina le realizzazioni create fra le vie e nelle contrade di Albosaggia all’interno della seconda edizione del concorso “Pile di legna”, abbinato al festival letterario “Il paese delle storie”.
Si tratta di un concorso a tema libero, con il coinvolgimento diretto dei cittadini, di allestimento di cataste di legna realizzate in modo artistico in vari punti del paese.
Nato con l’obiettivo di coinvolgere famiglie, gruppi e singoli cittadini, ma anche cultori della storia locale, il concorso delle pile ha richiamato l’attenzione dei visitatori ai quali era affidato anche il compito di esprimere un voto valevole per la classifica finale.
Il comitato organizzatore, composto da Fondazione e Comune di Albosaggia oltre che da tutte le associazioni del paese, ha proceduto negli ultimi giorni con le valutazioni e gli approfondimenti affidati alla giuria per procedere con l’elaborazione della classifica finale.
In particolare si é tenuto conto dei seguenti aspetti: complessità della struttura e armonia dell’inserimento, varietà dei materiali e originalità, esito del voto popolare.
La premiazione, svoltasi il 29 giugno presso il municipio di Albosaggia, ha riservato soddisfazioni a tutti, certamente a coloro che hanno conquistato i primi tre posti, ma più in generale ad ogni partecipante e agli stessi promotori.
Il primo premio é andato all’opera realizzata da Vito Gherardi ed Ercole Fortini, seconda piazza per gli Amici di Sant’Antonio e terza posizione per Contrada Pedrazzi; un premio speciale della giuria é stato attribuito alla 5^ CAT dell’ITS De Simoni di Sondrio per il lavoro svolto con Silvano Marsetti mentre a tutti é andato l’attestato di merito per la partecipazione.
La mappa interattiva


Ultime notizie