13 Aprile 2024 15:27

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Piazza Stefano Quadrio a Chiuro

Condividi

Stefano Quadrio ChiuroPiazza Stefano Quadrio Chiuro

Stefano Milite Quadrio (1366?-1438), personaggio di spicco del Medioevo valtellinese, segnò indelebilmente la storia di Chiuro, portando con sé un periodo di grande ricchezza: la piazza del paese è quindi dedicata al famoso feudatario e condottiero.

Qui si affaccia, sul lato Est, il suo palazzo fortificato che, pur avendo subito nei secoli numerose modifiche e adattamenti, conserva ancora intatto il suo fascino, in particolare nei portali e nei camminamenti su mensoloni di pietra.

In origine l’edificio era composto da tutti i caseggiati delimitati da via Ghibellini, dalla piazza e da via Torre, dove si ergeva la poderosa torre mozzata nel 1525 per ordine dei Grigioni e dove oggi si conserva il tetro muraglione con caditoia a cappa e portone.

LA FIERA DI S. ANDREA DI CHIURO, CITATA NEL 1688

Sul lato Ovest delle piazza sorge la casa comunale, costruita negli anni Settanta del Novecento sull’area occupata dalla casa Negrisoli, sede dell’ex-asilo infantile.

Stefano Quadrio Chiuro

A Sud la piazza è chiusa da palazzi ora di proprietà Redaelli, Bruga e Balgera, ma appartenuti in passato a famiglie facoltose, che fecero decorare gli interni con affreschi, archi e colonne che oggi si possono ammirare nei locali del bar Sport.

Il lato Nord è invece dominato dai caratteristici barbacani, che sostengono nella parte superiore l’antico oratorio dedicato all’Immacolata Concezione “per gli esercizi spirituali della Confraternita di santa Marta”, e dalle case che fino al Seicento furono sede della casa parrocchiale, oggi di proprietà Balgera. Su questo lato, spostandosi verso est, è possibile ammirare la bellissima Porta Maggiore del Cimitero di San Giacomo.

Latteria Sociale di Chiuro
Stuzzicheria Latteria di Chiuro

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile