16 Giugno 2024 19:49

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Percorso turistico anello delle Cassandre

Condividi

Questo è un percorso turistico ad anello che permette di percorrere le due sponde delle Cassandre a Sondrio.

Si tratta della gola solcata dal torrente Mallero; si sviluppa nel tratto che inizia alla frazione di Arquino e termina in località Gombaro, situato a nord della città di Sondrio.

Parcheggiata l’auto nella zona dell’Auditorium Torelli (ci sono molti parcheggi) ci si dirige verso il centro città, si prende Via Romegialli passando da Piazzetta Carbonera, e superato il ponte mobile sul Mallero si devia a sinistra.

Imboccato il successivo ponte sul torrente, in località Gombaro, si prende la mulattiera che sale alla vicina Maioni dove al bivio, a destra si va verso il Ponte delle Cassandre, si continua per circa 200 metri verso Ovest e si imbocca la scalinata acciottolata che sale nel cuore della frazione di Mossini.

Arrivati alla chiesa si percorrono poche centinaia di metri della strada comunale fino ad imboccare Via Cassandre che dopo pochi metri diventa sterrata, e si trasforma in sentiero ciclabile che penetra nel bosco.

Arrivati alla frazione di Arquino si passa sull’altro lato della valle utilizzando un antico ponte romanico. Proseguendo in direzione Sud, nei pressi delle ultime case di Arquino, si imbocca sulla destra il nuovo tratto del Sentiero Rusca. Al termine della ripida discesa conviene fare una breve deviazione (escludendo le giornate in cui il Mallero è in piena) sul breve percorso che permette di vedere le opere idrauliche realizzate per il funzionamento di una piccola centrale idroelettrica.

Escursione nella Sondrio Vecchia (Sundri de ‘na volta)

Ritornati sul Rusca in direzione di Ponchiera si passa nei pressi della centrale ancora funzionante. Attraversata quasi tutta Ponchiera, poco oltre il bar, si scende a destra sulla scalinata a fianco dei parcheggi. Poi si passa a lato del campo di tiro con l’arco e dopo si percorre il Ponte delle Cassandre, lungo quasi 150 metri.

Il ponte è un recentissimo manufatto che supera l’omonima e profonda gola, e permette di arrivare a Maioni. Da qui seguendo lo stesso percorso fatto all’inizio della camminata, si torna al punto di partenza.

Percorso (T) di 11 chilometri, dislivello positivo 290 metri.
Giorgiogemmi.it

Mostachetti Costruzioni

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile