Sabato 04 dicembre 2021

Oltre 3mila ciclisti alla Granfondo Stelvio Santini

Condividi

passo stelvio strada Ieri a Bormio erano 3.110 i ciclisti al via della Granfondo Stelvio Santini, la competizione amatoriale che può essere annoverata tra le più impegnative competizioni nel panorama delle manifestazioni di questo genere.
La vittoria è andata a Stefano Cecchini del team La Bagarre – Ciclistica Lucchese che ha concluso il percorso lungo di 151,3 chilometri in 05:20:04 sconfiggendo la concorrenza di Enrico Zen della formazione Beraldo Greenpaper Biomin e di Luciano Mencaroni della squadra ASD Cicli Coppardo-Liotto a cui ha lasciato gli altri due gradini del podio.
Nella classifica femminile, primo posto di Marina Ilmer del team ARSV Vinschgau che in 06:17:42 ha fatto segnare l’81esimo tempo assoluto su 582 classificati; al secondo e terzo posto rispettivamente Cristina Lambrugo del team Somec MG.K VIS-LGL e Patrizia Piancastelli del team KTM ASD Scatenati.
In 2372 concorrenti hanno portato a termine il percorso lungo che ha imposto un dislivello complessivo di 4.058 metri: dopo la partenza da Bormio, hanno dapprima superato Teglio e da qui scalato il terribile Mortirolo (1.727 metri), per poi ridiscendere a Bormio nuovamente e affrontare lo Stelvio, dove a quota 2.758 metri, era collocato lo striscione d’arrivo.
Una gara entusiasmante che ha visto non solo il percorso “lungo” di 151,3 chilometri, di cui si è già detto, ma anche un tracciato “medio” di 137.9 chilometri e 3.053 metri di dislivello e un “corto” di 60 chilometri con 1.950 metri da scalare.
Per tutti un solo obiettivo: raggiungere il Passo dello Stelvio e tagliare il traguardo.
Nel percorso medio vittoria di Davide Lombardi del Cicloteam San Ginese in 04:27:02 mentre nella classifica femminile successo di Erica Magnaldi del team De Rosa Santini in 4:48:39.
Lungo il tracciato corto ha gareggiato anche l’oro di Atlanta 1996 e Sydney 2000, Antonio Rossi: l’attuale assessore allo Sport e Politiche per i giovani ha chiuso con il tempo di 03:13:09 al 59esimo posto in classifica generale.
A vincere la classifica del tracciato corto è stato Daniele Bergamo in 02:21:27 e di Olga Cappiello del Team De Rosa Santini in 02:44:59.
Una manifestazione attenta anche all’ambiente, in quanto sostenitrice del Programma Alpi Europee di WWF, a favore della salvaguardia del lupo: l’organizzazione ha infatti offerto 100 pettorali aggiuntivi al numero chiuso e parte del ricavato è stato devoluto all’associazione no profit per la campagna a favore della conoscenza e della protezione del lupo sulle nostre Alpi.

Dormire Bormio


Hotel Daniela**
Hotel Quarto Pirovano***
Rezia Hotel****
Hotel Baita Clementi****
Miramonti Park Hotel****

Mangiare Bormio


Ristorante Rezia Hotel

Cosa fare Bormio


Bormio Ski
Bormio Bike
Bormio Terme
Scuola Sci e Snowboard Pirovano

Shopping Bormio


Latteria di Bormio

Ricevi le news su WhatsApp e Telegram

Lascia un commento

*

Ultime notizie