Venerdì 03 dicembre 2021

Notte all’aperto, ma recuperato sano e salvo turista in Val Masino

Condividi

Ha trascorso la notte all’aperto ma è rientrato e sta bene il ragazzo di 26 anni di Corsico (MI) che ieri era salito in montagna, da solo, verso il rifugio Giannetti, nel territorio di Valmasino, in provincia di Sondrio. Si era spostato con i mezzi pubblici e quindi non si sapeva con precisione il luogo di partenza per l’escursione. I familiari, preoccupati, hanno chiesto aiuto. Dopo un primo sopralluogo ieri in tarda serata, stamattina sei tecnici della Stazione di Valmasino sono partiti per la ricerca, portati in quota con l’elicottero nella zona del Passo Del Barbacan. Nel frattempo il giovane, che aveva perso l’orientamento e ha quindi trascorso la notte sotto una tettoia, ha ripreso il sentiero e verso le 11:00 di stamattina è giunto a San Martino. Non appena il cellulare ha agganciato la linea telefonica ha chiamato per avvisare. I tecnici del CNSAS (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico) sono ancora impegnati in zona per aiutare alcuni escursionisti che stanno scendendo verso valle, in quanto, a causa della pioggia, si formano torrenti e si ingrossano i corsi d’acqua e quindi per attraversarli è necessario muoversi con molta cautela. In questi giorni è fortemente consigliato di consultare bene il bollettino meteo prima di partire, verificare orari e tempi di percorrenza e organizzare con la massima attenzione gli itinerari. Informazioni e consigli anche sul sito www.sicurinmontagna.it.
Fonte: Soccorso alpino e speleologico Lombardia

Lascia un commento

*

Ultime notizie