24 Maggio 2024 18:32

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Quanto guadagna un pizzaiolo in Svizzera?

Condividi

 pizzaiolo in SvizzeraLavori ricercati Svizzera

Tra gli impieghi, spesso stagionali, che spesso attirano l’attenzione di chi sta valutando l’idea di andare a lavorare in Svizzera, risalta sovente quello del pizzaiolo, dato lo stipendio mediamente proposto (quasi sempre con il plus del vitto e alloggio compreso) e le tante offerte presenti nella Confederazione Elvetica.

Non è raro che poi il lavoro diventi stabile, permettendo quindi il trasferimento in via definitiva in territorio elvetico.

Numerosi pizzaioli italiani sono attratti dalla possibilità di lavorare in Svizzera, motivati dagli elevati salari e dalla relativa vicinanza con l’Italia.

I cittadini italiani, così come quelli dell’UE, possono trasferirsi in Svizzera per trovare lavoro e risiedervi per un periodo fino a tre mesi senza necessità di un permesso di soggiorno.

La professione di pizzaiolo in Svizzera è estremamente remunerativa, soprattutto se sono coperte le spese di vitto e alloggio.

OFFERTE DI LAVORO IN SVIZZERA IN ITALIANO

Pizzaiolo in Svizzera

Le località più promettenti per trovare lavoro sono: Berna, Zurigo, Ginevra, Basilea, Losanna, San Gallo, Lucerna.

Il salario inizia da circa 3.400 euro netti al mese, ma non tutte le imprese forniscono vitto e alloggio. Inoltre, non è sempre necessario conoscere il francese o il tedesco; a volte, la padronanza di italiano e inglese è sufficiente.

Nel 2023 lo stipendio medio di un pizzaiolo, calcolando una media tra pizzaioli alle prime armi e lavoratori esperti, ammonta a circa 43mila franchi all’anno.

Chiaramente le somme in gioco dipendono specificatamente dal livello dell’esperienza nel campo (ad esempio nella cottura in forno a legna), dal tipo di contratto e dal Cantone che si sceglie. Ma anche dalla conoscenza della lingua tedesca.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile