16 Giugno 2024 12:53

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Nuovo guasto e altra giornata da incubo sui treni

Condividi

Interruzioni linee ferroviarieInterruzioni linee ferroviarie

Nonostante le promesse di miglioramento, i pendolari della linea Tirano-Sondrio-Lecco-Milano continuano a subire ritardi e cancellazioni che rendono il viaggio una vera odissea. La giornata di oggi non ha fatto eccezione, segnando un altro capitolo nel libro dei disagi per i viaggiatori che dipendono da questo servizio.

Altra giornata critica oggi per i pendolari e i viaggiatori della linea Tirano-Sondrio-Lecco-Milano. Questa volta, la causa dei disagi che hanno penalizzato tutti i treni in circolazione durante la mattinata è stato «un guasto all’infrastruttura nei pressi di Bellano-Tartavalle Terme», come ha fatto sapere Trenord. La risoluzione del problema, da parte di Rete Ferroviaria Italiana, ha richiesto parecchio tempo. Non a caso, tutti i treni del mattino hanno riportato ritardi significativi, creando non pochi problemi a chi avrebbe dovuto (e voluto) prendere altri treni o a quanti avevano appuntamenti programmati.

Ritardi e Disservizi Diffusi

Al binario 2 di Tirano, il treno 2814 delle 7.20 è arrivato con 25 minuti di ritardo, e, in maniera praticamente analoga, si è interrotta la corsa dei successivi RegioExpress 2816 e 2818, sempre diretti a Milano Centrale. Peggio è andata al 2820 delle 10.20, che ha smesso di circolare con 40 minuti di ritardo, e pure al 2824, che ha lasciato il binario 7 della stazione meneghina soltanto alle 12.57 (e non alle programmate 12.20). La causa di quest’ultima partenza differita? Il ritardo considerevole – poco meno di un’ora – accumulato dal corrispondente treno in arrivo dalla Valtellina, il 2821 delle 9.08 da Tirano.

Un Convoglio Nato Sotto una Cattiva Stella

Il convoglio in questione, un Donizetti, è giunto a Sondrio in composizione singola, cioè con appena 260 posti a sedere. Non a caso, già nel capoluogo di provincia c’era gente in piedi. Il guasto a Bellano, poi, ha fatto la sua parte, con una sosta di oltre quaranta minuti sul lago. Tanto che, almeno inizialmente, era stata annunciata la limitazione del percorso alla sola stazione di Monza a causa «dell’eccessivo ritardo accumulato», come comunicato dal capotreno ai passeggeri. Alla fine, comunque, il RegioExpress in questione è arrivato regolarmente a Milano Centrale, ma quasi un’ora dopo il previsto, alle 12.38.

L’EX TRENINO GIALLO DI TIRANO

Impatti sui Treni Regionali

Sempre a causa del guasto infrastrutturale, anche altri treni provenienti dalla nostra provincia hanno riportato ritardi compresi tra i 25 e i 40 minuti nella mattinata di ieri. Senza considerare, infine, i notevoli disservizi registrati anche per le corse di regionali che collegano Sondrio a Lecco o a Tirano.

Soluzioni e Prospettive

Questi episodi di disservizio sottolineano la fragilità della rete ferroviaria nella nostra regione e l’importanza di una manutenzione costante e di interventi tempestivi per ridurre al minimo i disagi per i pendolari. Rete Ferroviaria Italiana e Trenord dovranno lavorare insieme per migliorare l’efficienza del servizio e garantire una maggiore affidabilità. Solo attraverso un impegno congiunto sarà possibile offrire un servizio di trasporto pubblico degno di questo nome ai cittadini.

Questa settimana non promette miglioramenti. Dal 24 al 26 maggio, i treni saranno sospesi tra Tirano e Milano per lavori di potenziamento della linea, con i passeggeri costretti a ricorrere a soluzioni alternative come i bus sostitutivi.

Una Richiesta di Maggiore Affidabilità

La situazione attuale solleva interrogativi urgenti sulla gestione della linea e sulla qualità del servizio offerto. I pendolari, stanchi dei continui disagi, chiedono a gran voce miglioramenti tangibili che restituiscano dignità al loro diritto alla mobilità. Resta da vedere se le promesse di miglioramento si tradurranno in azioni concrete che possano finalmente stabilizzare la situazione di questa tormentata linea ferroviaria.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile