Domenica 05 dicembre 2021

Il turismo del futuro: quali le prospettive per la Valtellina

Condividi

‘Il turismo del futuro: quali le prospettive per la destinazione Valtellina?’, è il quesito a cui intende rispondere il seminario voluto da Valtellina Turismo e rivolto agli operatori dell’accoglienza ai vari livelli (responsabili aziendali, soci, collaboratori e dipendenti di aziende turistico-ricettive) per offrire loro un momento di approfondimento sulla realtà del turismo valtellinese e, soprattutto, sullo stato dell’arte della promo-commercializzazione della destinazione Valtellina.
L’incontro avrà luogo martedì 13 maggio (dalle ore 14 alle 17.45), a Sondrio, in via del Vecchio Macello 4/c, nella sala assemblee dell’Unione Commercio Turismo e Servizi.
Il seminario prevede l’intervento di qualificati relatori e sarà introdotto dal direttore dell’Unione Cts Enzo Ceciliani. Si entrerà subito nel vivo dell’argomento con Giovanna Muscetti, presidente di Valtellina Turismo, che affronterà il tema ‘Il territorio, l’identità e le risorse: a che punto è la Destinazione Valtellina e dove vuole arrivare’.
Alessandro Capocchi, professore di Economia Aziendale presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca, esperto di turismo e collaboratore del Consiglio dei ministri, darà importanti suggerimenti su ‘Metodi e strumenti con cui la destinazione Valtellina può crescere’.
L’attenzione si sposterà, quindi, sui mercati esteri, grazie al contributo di Rocky Malatesta, direttore generale del Cesvir (Centro Economia e Sviluppo Italo-Russo), che interverrà su ‘Turismo internazionale: focus sul mercato russo’. Ad Armando Peres, presidente Ocse (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico) Italia, il compito di illustrare il ‘Quadro internazionale sul turismo attuale e sul punto di vista di Ocse’.
Fonte: Ufficio Stampa

Lascia un commento

*

Ultime notizie