13 Aprile 2024 15:42

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Le differenze tra Polizia e Carabinieri: ruoli e funzioni diverse

Condividi

Differenze Polizia Carabinieri – L’Arma dei Carabinieri e la Polizia di Stato fanno parte delle Forze dell’Ordine e si differenziano per storia, organizzazione e funzioni svolte. La principale distinzione tra le due Forze dell’Ordine riguarda la struttura: mentre la Polizia è un’organizzazione civile dipendente dal Ministero dell’Interno, l’Arma dei Carabinieri è una forza armata che risponde al Ministero della Difesa e, oltre alle funzioni civili, può svolgere operazioni all’estero insieme all’Esercito.

La Polizia di Stato comprende vari reparti, come la Polizia Stradale, Ferroviaria, Municipale, Penitenziaria e Forestale. L’Arma dei Carabinieri, invece, è parte delle quattro forze armate della Repubblica Italiana (Esercito Italiano, Marina Militare, Aeronautica Militare e Carabinieri).

L’Arma dei Carabinieri si dedica alla sicurezza, operando sia come forza militare nelle missioni all’estero che come supporto alla Polizia per garantire la sicurezza pubblica. I vari ruoli dei Carabinieri possono essere suddivisi in categorie quali militari, di polizia, speciali e internazionali, che includono:

la tutela del territorio nazionale
le operazioni militari sia in Italia che all’estero
la protezione delle sedi diplomatiche e consolari all’estero
la sicurezza pubblica
il mantenimento dell’ordine pubblico
l’intervento in aree colpite da catastrofi naturali
Tra i compiti speciali ricoperti dai Carabinieri troviamo quelli svolti presso la presidenza della Repubblica, negli uffici giudiziali o come unità di scorta. Infine, i compiti internazionali consentono ai Carabinieri di partecipare a missioni globale tramite i reparti che fanno parte delle strutture militari internazionali.

La Polizia svolge numerose funzioni che possono essere raggruppate in due categorie principali: compiti giudiziari e compiti amministrativi, che consistono in:

funzioni esecutive, come la notifica di ordinanze e atti emessi dalle autorità giudiziarie
funzioni repressive, ovvero il controllo per prevenire azioni illecite
funzioni investigative, che implicano indagini e raccolta di informazioni per chiarire un reato
funzioni amministrative, che riguardano la sicurezza stradale, commerciale ed edilizia
funzioni burocratiche, come ad esempio il rilascio di passaporti
Inoltre, esistono vari corpi specializzati all’interno della Polizia, tra cui la polizia stradale, postale, ferroviaria, antidroga, ambientale, marittima e scientifica, nonché la Digos (Divisione investigazioni generali e operazioni speciali), che si occupa della lotta alla criminalità.

Nel contesto della salvaguardia dell’ordine pubblico, la Polizia detiene la più elevata autorità. Infatti, il Questore, che rappresenta la massima autorità della Polizia a livello provinciale, possiede un potere decisionale che prevale su tutte le altre Forze dell’ordine, incluse quelle dei Carabinieri.

News su Telegram o WhatsApp
Scarica la nostra APP Android

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile