Venerdì 20 maggio 2022

17enne arrestato in flagranza di reato per rapina a Morbegno

Condividi





Si è conclusa con l’arresto in flagranza di reato di un 17enne di origine marocchina, fermato poco dopo una rapina consumata e due tentativi di rapina ai danni di altrettante vittime (due donne ed un minore) nella serata del 3 marzo 2022 nel centro abitato di Morbegno, l’attività di controllo del territorio condotta in questi ultimi giorni dai carabinieri di quella Stazione, rafforzata a seguito degli eventi delittuosi che hanno interessato la bassa valle.
Nel corso dei controlli del territorio, intensificati su disposizione del Comando Compagnia CC di Sondrio per contrastare il verificarsi di reati predatori e soddisfare la domanda di sicurezza della popolazione, i Carabinieri di Morbegno hanno immediatamente risposto alla richiesta d’intervento pervenuta da una donna che, la sera del 3 marzo, ha segnalato di esser stata aggredita da un giovane dai tratti magrebini il quale, nel tentativo di impossessarsi dei beni in suo possesso tra cui il telefono cellulare, non aveva esitato a scaraventarla a terra cagionandole lesioni personali guaribili in sette giorni e a minacciarla di morte.
Salgono a sei le rapine in bassa Valtellina
Grazie alla descrizione del giovane rapinatore fornita dalla vittima, coincidente con quella fornita da un ragazzo minorenne che poco dopo ha denunciato ai militari di aver subito una similare azione criminosa nella stessa area nonché da una donna che, sempre in quei minuti, aveva denunciato di essere stata costretta a consegnare, a fronte di minaccia, una piccola somma di denaro ad un soggetto che rispondeva alla medesima descrizione, il presunto autore veniva in pochi minuti rintracciato dai Carabinieri nelle immediate vicinanze.
Dopo aver identificato la persona segnalata ed accertato che la stessa, poco prima, era evasa da una comunità terapeutica della bassa valle presso la quale si trovava sottoposto a misura cautelare, lo stesso veniva tratto in arresto.
La somma di denaro rapinata ad una delle donne è stata trovata ancora in possesso del presunto rapinatore e restituita alla legittima proprietaria.
Su disposizione del magistrato di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Milano, prontamente informato dell’arresto dai Carabinieri di Morbegno, il minorenne è stato tradotto presso il centro di prima accoglienza di Torino.
Grazie alle rapide segnalazioni dei cittadini ed al pronto intervento dei Carabinieri, è stato possibile garantire un immediato e risolutivo intervento.
Rapine in bassa Valle opera di soggetti senza organizzazione
Le news su WhatsApp e Telegram



Ultime notizie