12 Luglio 2024 12:50

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

L’utilizzo errato dei fari retronebbia e fendinebbia: le sanzioni previste

Condividi

Quando devono accendere luci retronebbiaUtilizzo errato retronebbia fendinebbia – L’uso corretto dei fari retronebbia e fendinebbia è un aspetto fondamentale per la sicurezza stradale. La loro funzione è quella di migliorare la visibilità in condizioni di scarsa illuminazione o di maltempo. Tuttavia, l’uso improprio di questi fari può causare disagi agli altri conducenti a causa dell’abbagliamento. Pertanto, è importante conoscere le norme del codice della strada relative all’uso di questi fari.

Secondo il codice della strada italiano, i fari fendinebbia possono essere utilizzati in caso di nebbia, neve, pioggia intensa, gallerie poco illuminate e tratti di strada particolarmente scuri. Tuttavia, devono essere spenti quando non sono necessari per evitare di abbagliare gli altri conducenti.

I fari retronebbia, invece, possono essere utilizzati solo in caso di nebbia spessa o nevischio che riducono notevolmente la visibilità. Inoltre, devono essere spenti non appena le condizioni di visibilità migliorano.

L’uso improprio di questi fari è sanzionato dal codice della strada. La multa per l’uso improprio dei fari fendinebbia varia da 41 a 168 euro, mentre l’uso improprio dei fari retronebbia è punito con una sanzione da 82 a 335 euro.

In conclusione, l’uso corretto dei fari retronebbia e fendinebbia è essenziale per garantire la sicurezza stradale. Conoscere e rispettare le norme del codice della strada relative a questi fari può aiutare a prevenire incidenti e sanzioni.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile