I vantaggi della stufa in ghisa


Le stufe in ghisa offrono dei vantaggi e possono essere una buona alternativa al gas per il riscaldamento domestico, a partire dal risparmio.

Questo tipo di stufa può essere usata in alternanza al riscaldamento a gas o in modo esclusivo e offre una grossa resa a chi la usa essendo in grado di mantenere il tepore all’interno dei locali, grazie al fatto che la ghisa, una volta riscaldata, mantiene per lungo tempo la temperatura raggiunta. Non solo, riesce ad accumulare il calore e a propagarlo in modo graduale nella stanza grazie all’irraggiamento.

Di solito viene alimentata dalla legna come combustibile, ma sono in commercio anche versioni che usano carbone, pellet o bioetanolo, per arrivare anche a modelli alimentati dalla corrente elettrica.

Il suo più importante vantaggio è l’economicità d’acquisto. I modelli base senza rivestimenti in ceramica e funzioni particolare si comprano a 400 euro.

La stufa in ghisa può avere più funzioni grazie alla sua versatilità. Ci sono modelli che hanno una piastra superiore che può essere usata per cucinare, altri a colonna più alti hanno dei vani sopra la camera di combustione che possono funzionare come un forno. Quindi oltre a riscaldare queste stufe in ghisa permettono anche di cucinare e quindi di risparmiare sulla cottura degli alimenti.

Sempre meglio scegliere modelli di stufe in ghisa che dispongono di un’ampia camera di fuoco per poterla caricare una volta con grosse quantità di legna e poi disporre di una lunga autonomia.

News su Telegram o WhatsApp
Scarica la nostra APP Android

Ultime Notizie