19 Luglio 2024 22:53

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Il falso mito della scadenza delle gomme auto

Condividi

Quando controllare pressione pneumaticiScadenza gomme auto

Non è possibile stabilire la durata delle gomme o una data precisa di scadenza dei pneumatici.

La data di fabbricazione, se il pneumatico è stato stoccato in maniera corretta, non influisce sulle performance del pneumatico stesso.

Anche a livello normativo non esistono, al momento, prescrizioni o limitazioni di impiego direttamente riferite e/o collegabili alla sua data di fabbricazione, vista l’estrema variabilità di tutti i fattori in gioco associabili al concetto di durata.

Previa una regolare e corretta manutenzione, i pneumatici vanno sostituiti entro il raggiungimento del limite legale di usura del battistrada (1,6 mm) e, esclusivamente in via precauzionale, dopo 10 anni dalla data di fabbricazione, anche se il limite legale di usura non è stato raggiunto.

QUANTO DURANO LE GOMME 4 STAGIONI

Scadenza degli pneumatici

I pneumatici sono composti da vari materiali e composti di gomma che assicurano le prestazioni fondamentali per un funzionamento adeguato. Queste caratteristiche possono cambiare nel tempo, ma questa evoluzione dipende da molteplici variabili, come le condizioni di utilizzo, climatiche e di stoccaggio.

Un pneumatico sportivo potrebbe avere una durata chilometrica diversa rispetto a un pneumatico progettato per una guida più rilassata.

Inoltre, è importante considerare il tipo di veicolo su cui sono installate le gomme, la strada su cui viaggi mediamente e il tuo stile di guida. La manutenzione del veicolo e dei pneumatici non deve essere sottovalutata. Pneumatici non adeguatamente gonfiati o eccessivamente gonfiati si consumeranno in modo irregolare, necessitando così una sostituzione anticipata.

QUANDO SCADONO LE GOMME DELL’AUTO

I pneumatici che vengono conservati in magazzino invecchiano 17 volte meno velocemente rispetto a quando vengono utilizzati. In magazzino, i pneumatici sono smontati, sgonfi, senza carico e soggetti a fluttuazioni minime di temperatura.

Invece, quando sono montati su un veicolo in uso regolare, i pneumatici sono esposti a stress severi, come notevoli variazioni di temperatura interna ed esterna, accelerazioni, frenate, velocità elevate, impatti.

Inoltre, anche quando il veicolo è in sosta, i pneumatici devono sopportare il carico del veicolo, frequentemente esterni, l’ozono e i raggi UV.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile