Recupero del Soccorso Alpino nella forra del Torrente Masino

Un ragazzino americano di 9 anni è rimasto infortunato oggi pomeriggio mentre praticava canyoning nella forra del Torrente Masino a Civo, nella parte bassa della Val Masino, in provincia di Sondrio. Era con un gruppo di persone, accompagnato, ma è scivolato in una pozza di acqua bassa e ha riportato una sospetta frattura alla tibia. La richiesta di soccorso è arrivata intorno alle 13:00 di oggi, venerdì 3 luglio 2015; sul posto una squadra di tecnici per il soccorso in forra del CNSAS, formati per gestire interventi che richiedono particolari competenze per questo tipo di ambiente, e altri tecnici di soccorso alpino, dodici in tutto, appartenenti alle Stazioni di Morbegno e di Valmasino della VII Delegazione Valtellina – Valchiavenna. Hanno collaborato anche i vigili del fuoco. Il ragazzo è stato trasportato per 150 metri lungo la forra e poi è stato richiesto l’intervento dell’eliambulanza, partita da Sondrio, che lo ha trasferito all’ospedale del capoluogo. L’operazione è stata particolarmente complessa perché l’ambiente in cui è avvenuto l’infortunio, oltre a essere scivoloso per la presenza di acqua, era impervio e chiuso e questo ha reso più difficili non solo le manovre di salvataggio ma anche le comunicazioni.
Fonte: Soccorso alpino e speleologico lombardo

Ultime Notizie