22 Aprile 2024 21:11

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Quanto si guadagna vendendo energia con il fotovoltaico?

Condividi

Quanto si guadagna vendendo energia con il fotovoltaicoQuanto si guadagna vendendo energia con il fotovoltaico

I pannelli fotovoltaici non sono solo un modo per produrre energia pulita e rispettare l’ambiente, ma possono anche diventare una fonte di reddito. In effetti, oltre a risparmiare sulle bollette energetiche, è possibile guadagnare vendendo l’energia in eccesso, generata dai pannelli, alla rete elettrica nazionale.

Il meccanismo di vendita di energia elettrica dal fotovoltaico al GSE (Gestore Servizi Energetici) può essere molto vantaggioso. Aperto a tutti i produttori di energia rinnovabile con impianti con una potenza non superiore a 500 kW, consente di ottenere un compenso economico per l’energia in eccesso iniettata nella rete elettrica.

Come funziona? Quando l’energia prodotta dal proprio impianto fotovoltaico non viene consumata per le necessità dell’abitazione o dell’azienda, anziché essere accumulata in batterie, viene iniettata nella rete elettrica nazionale. Per ogni kWh di energia in eccesso venduta, il GSE riconosce un corrispettivo economico.

Il guadagno varia a seconda della tariffa stabilita dal GSE, che cambia in base al prezzo medio dell’energia sul mercato all’ingrosso.

Per poter accedere a questo meccanismo, è necessario stipulare un contratto con il GSE e l’azienda distributrice di energia elettrica. Inoltre, l’impianto deve essere dotato di un contatore bidirezionale, in grado di rilevare sia l’energia prelevata dalla rete che quella iniettata.

FINE DELLO SCAMBIO SUL POSTO: CONVIENE IL RITIRO DEDICATO?

Dal 2024 non è più disponibile lo Scambio sul Posto, un tipo di accordo che connette il GSE con i proprietari di impianti fotovoltaici per l’autoconsumo, sia essi residenziali o PMI. Questo accordo consentiva di ricompensare l’energia green in eccesso prodotta e reinserita nella rete, con un rimborso da parte del GSE.

Quanto si guadagna vendendo energia con il fotovoltaico

In media, l’utente viene pagato circa 16 centesimi per ogni KW reimmesso. Ciò che rende questo contratto così vantaggioso è che il prezzo varia in base alle fluttuazioni del mercato libero dell’energia. Con gli aumenti corposi dei costi dell’energia nell’ultimo anno, i rimborsi sono risultati significativi.

In alternativa allo Scambio sul Posto, il GSE offre il Ritiro Dedicato. Anche se è un’opzione interessante, risulta essere due terzi meno redditizia rispetto all’accordo precedente. Questo cambiamento non avrà effetti sulla convenienza degli impianti fotovoltaici, i quali sono progettati specificamente per l’autoconsumo e per garantire la massima efficienza produttiva. Tuttavia, potrebbe essere necessario un periodo di tempo più lungo per recuperare l’investimento iniziale.

Nonostante le spese iniziali per l’installazione dell’impianto fotovoltaico possano essere elevate, la vendita dell’energia in eccesso può aiutare a recuperare l’investimento in un lasso di tempo relativamente breve.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile