Quando è meglio pulire canna fumaria e camino?


Perché è sempre meglio pulire la canna fumaria e il camino alla fine della stagione invernale?
La fuliggine si secca con il caldo e iniziare ad emanare cattivi odori che possono invadere la casa.
Se la canna fumaria è sporca di fuliggine in estate roditori e insetti vi trovano facile riparo.
La fuliggine seccherà in estate e alla prima accensione del camino aumenta la possibilità che si incendi.
Quando si avvicina la stagione fredda e si vuole accendere il camino c’è molta richiesta per gli interventi degli spazzacamini quindi i tempo di attesa potrebbero essere superiori alle esigenze di accensione, oltre al fatto che in inverno con l’aumento della domanda aumentano anche i prezzi.

Quando si capisce che è il momento di pulire la canna fumaria?

Cattivi odori, tiraggio inadeguato o fuliggine che invade il pavimento del focolare sono chiari segnali che è necessario effettuare la pulizia della canna fumaria. Un’operazione che ne allunga la durata nel tempo, elimina i rischi di incendio e aumenta l’efficienza dell’impianto.
Un altro metodo infallibile è controllare il residuo sui bordi: se supera i 3 mm la manutenzione non può più aspettare.

News su Telegram o WhatsApp

Ultime Notizie