29 Febbraio 2024 10:19

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Installazione pompa di calore: quando conviene?

Condividi

pompa di calore quando convienePompa di calore quando conviene – Le pompe di calore sono dispositivi in grado di trasferire energia termica, ovvero calore prelevato da una fonte naturale come l’aria, l’acqua o la terra, trasferendolo all’interno di un edificio per riscaldamento, raffreddamento e produzione di acqua calda per uso domestico.

Esistono varie categorie di pompe di calore disponibili sul mercato, che si distinguono in base alla fonte di calore utilizzata e al metodo di distribuzione del calore all’interno di un’abitazione.

Le categorie più comuni includono: aria-aria, aria-acqua, acqua-acqua, geotermiche, ad assorbimento.

In quali situazioni l’installazione di una pompa di calore nella propria casa può essere un’opzione efficiente e vantaggiosa?

Con riscaldamento a pavimento – È importante notare che una pompa di calore fornisce risultati migliori quando opera a basse temperature, il che significa che la temperatura di uscita del mezzo energetico non dovrebbe superare certi valori standard, e ciò dipende dal sistema di distribuzione accoppiato alla pompa di calore.
Ecco perché la combinazione ideale è tra una pompa di calore e un sistema di riscaldamento a pavimento, che opera a temperature intorno ai 35°C.

Abbinare una pompa di calore ai tradizionali radiatori, invece, è una mossa da evitare, poiché richiedono una temperatura di uscita di circa 70°C per riscaldare efficacemente la casa. Infatti, far lavorare la pompa di calore oltre i suoi limiti operativi comprometterebbe i risparmi energetici ed economici.

In presenza di un involucro ben isolato – Un sistema di riscaldamento a pavimento deve essere inserito in un involucro rivestito di materiale isolante. Infatti, una pompa di calore inserita in una struttura con alte dispersioni termiche non sarà in grado di soddisfare la richiesta di riscaldamento/raffreddamento.

In una casa ben isolata, dove le perdite di calore sono minimizzate, la pompa di calore sarà in grado di soddisfare le esigenze di qualsiasi utente, garantendo un alto livello di comfort.

Per nuove costruzioni o ristrutturazioni – Durante la costruzione di una nuova abitazione o un’importante ristrutturazione, investire in una pompa di calore è un’opzione vantaggiosa per la sua versatilità.
Questo unico sistema può infatti svolgere tre funzioni: Riscaldamento, Raffreddamento e Produzione di acqua calda per uso domestico.

Inoltre, le normative per le nuove costruzioni richiedono l’ottenimento di alti standard di efficienza energetica e l’uso di impianti alimentati da fonti rinnovabili per costruire edifici a quasi zero energia.

Quando si integra a un impianto fotovoltaico – L’installazione di una pompa di calore si sta sempre più diffondendo tra coloro che già dispongono di un impianto fotovoltaico.
La pompa di calore richiede un minimo di energia elettrica per attivare il processo di assorbimento dell’energia termica, rendendola simile a un ulteriore elettrodomestico nella casa.

Inoltre, la pompa di calore è progettata per operare a basse temperature e funzionare costantemente durante tutto il giorno.
Da qui, è facile capire il beneficio di abbinare la pompa di calore all’energia fotovoltaica: in un’abitazione dotata sia di una pompa di calore che di un impianto fotovoltaico, la prima può sfruttare l’energia elettrica prodotta dai pannelli solari per raffreddare gli ambienti, evitando di attingere all’energia costosa della rete elettrica.

Inoltre, con un sistema di accumulo fotovoltaico, l’energia solare generata dall’impianto può essere utilizzata per alimentare la pompa di calore durante le ore di bassa produzione elettrica, quando il sole non è presente.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie