Se ci si perde in montagna

Può capitare in montagna che durante un’escursione si prenda un sentiero sbagliato e ci si perda. Di seguito alcuni consigli pratici e utili nel caso di smarrimento e non si riesca a comunicare.
Non andare in panico, col rischio che la paura ci faccia perdere ancora di più.
Consultare una mappa, che andrebbe sempre portata, in modo da riuscire ad orientarsi. Utile portarsi anche una bussola. Attenzione invece a fidarsi ciecamente delle mappe dei cellulari.
Cercare un punto di riferimento, come una cima o una valle, in modo da poterlo confrontare con la cartina.

Sul ghiacciaio come al parco cittadino

Segnalare la propria posizione cercando di gridare per avvertire chi si trova magari nelle vicinanze o coloro che stanno facendo le ricerche.
Evitare di addormentarsi per non far scendere la temperatura corporea e rischiare l’ipotermia.
Per essere più facilmente individuati è preferibile indossare vestiti colorati che risaltino.
In alcuni casi se abbiamo sbagliato sentiero la cosa più semplice è tornare indietro per la stessa strada percorsa all’andata.

News su Telegram o WhatsApp

Ultime Notizie