25 Luglio 2024 03:29

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Impianti a biomassa: nuovo incentivo e obblighi di dismissione da ottobre

Condividi

Camino aperto e stufa a legnaContributi a Fondo Perduto e Obblighi di Dismissione per Impianti a Biomassa: Le Novità dal 15 Ottobre

L’uso di stufe, camini, cucine e caldaie a legna, pellet e cippato è sempre stato diffuso nelle abitazioni italiane, soprattutto nelle regioni più fredde come la Lombardia. Tuttavia, con l’obiettivo di ridurre l’inquinamento e aumentare l’efficienza energetica, sono state introdotte normative più severe che regolano l’installazione e l’uso di questi impianti.

Scadenza delle Proroghe: Cosa Cambia dal 15 Ottobre

La novità meno piacevole è che dal 15 ottobre 2024 scadono i 3 anni di proroga per impianti non conformi. Questa data segna la fine della deroga concessa per il funzionamento dei seguenti impianti:

  1. Generatori installati entro il 18 settembre 2017: Questi impianti, sebbene dotati di regolare dichiarazione di conformità, possono essere mantenuti in esercizio anche se privi dei requisiti ambientali previsti dall’accordo di Bacino Padano.
  2. Impianti termici unica fonte di riscaldamento: Tutti gli impianti che costituiscono l’unica fonte di riscaldamento dell’abitazione possono continuare a funzionare anche dopo la scadenza della deroga.

Questi casi comprendono un gran numero di impianti registrati nel Catasto Regionale, ma esistono molti altri impianti installati senza certificazione ambientale o dichiarazione di conformità che già da tempo avrebbero dovuto essere regolarizzati o dismessi.

COME SOSTITUIRE IL CAMINO CON UN TERMOCAMINO

Incentivi per la Sostituzione di Vecchi Impianti

Consapevole della rilevanza di questi impianti per i cittadini, Regione Lombardia ha deciso di incentivare nuovamente la sostituzione dei vecchi impianti con nuovi impianti a biomassa ad alta efficienza. Si tratta di un’opportunità importante, soprattutto considerando i tempi stringenti. Il nuovo incentivo permette di regolarizzare il proprio impianto (a legna, pellet, cippato o anche a gas) con un nuovo impianto a biomassa.

L’Importanza di Regolarizzarsi Prima del 15 Ottobre

È cruciale regolarizzare il proprio impianto ora, o almeno capire cosa fare prima del 15 ottobre, per evitare sanzioni e possibili disagi. La Regione prevede controlli a tappeto che probabilmente verranno effettuati a fine anno o all’inizio del prossimo anno.

Dettagli del Nuovo Incentivo Regionale

Il 10 giugno 2024 è stata pubblicata la delibera della Regione Lombardia che incentiva la sostituzione di impianti a biomassa obsoleti con nuovi impianti ad alta efficienza. Questo nuovo bando segue lo stesso meccanismo del precedente (conto termico + contributo), ma introduce nuove regole con un budget di 23 milioni di euro. La delibera esce giusto in tempo per permettere di sistemare gli impianti che entro ottobre 2024 dovrebbero essere chiusi o sostituiti secondo la delibera 5360 di novembre 2021.

Obblighi dismissione impianti

Regolarizzare il proprio impianto a biomassa non è solo un obbligo legale, ma rappresenta anche un’opportunità per migliorare l’efficienza energetica della propria abitazione e contribuire alla riduzione dell’inquinamento. Con gli incentivi disponibili, questa potrebbe essere l’ultima occasione per beneficiare di un importante contributo economico per la sostituzione di vecchi impianti. Non aspettare oltre: informati sulle nuove normative e sugli incentivi regionali per garantire un futuro più sostenibile e sicuro per tutti.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile