18 Aprile 2024 03:54

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

I consumi domestici con l’elettricità al posto del gas

Condividi

Lasciare il gasElettricità al posto del gas 

Come utilizzare l’elettricità per coprire tutte le necessità energetiche domestiche, eliminando l’uso di altre fonti energetiche?

L’elettricità può essere impiegata per coprire tutte le tue necessità energetiche domestiche quotidiane, come ad esempio la cottura dei cibi, il riscaldamento degli ambienti e la produzione di acqua calda.

Per la cottura, è possibile utilizzare un piano cottura ad induzione, che consuma fino al 50% di energia in meno rispetto ai fornelli a gas tradizionali. Inoltre, il piano cottura ad induzione garantisce una cottura omogenea, una regolazione della temperatura più precisa e una maggiore sicurezza. Grazie a questa tecnologia, si può cucinare impiegando la metà del tempo rispetto al gas e pulire il piano cottura facilmente e velocemente.

Per il riscaldamento degli ambienti, puoi optare per l’utilizzo di una pompa di calore al posto della classica caldaia a gas. Questo sistema permette di ridurre i costi di riscaldamento mediamente del 45% e offre anche la possibilità di raffreddare la tua casa.

Per la produzione di acqua calda sanitaria, è possibile sostituire il tradizionale scaldabagno elettrico con uno scaldacqua a pompa di calore, che consente un risparmio medio del 65% sui consumi energetici.

LASCIARE IL GAS PER L’ENERGIA ELETTRICA: I VANTAGGI

È vero che sostituendo il gas con l’elettricità si aumenta la dipendenza dal fornitore del servizio, ma questo non deve essere necessariamente visto come uno svantaggio, poiché si avrà un unico punto di riferimento per la gestione delle pratiche amministrative e burocratiche relative alle forniture energetiche. Inoltre, è sempre possibile cambiare fornitore in caso di necessità.

News su Telegram o WhatsApp
Scarica la nostra APP Android

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile