23 Giugno 2024 14:59

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Differenze tra mercato libero elettrico e servizio di maggior tutela

Condividi

Differenze mercato libero tutelatoQuando si tratta di forniture di energia elettrica, molti consumatori si trovano di fronte a una scelta cruciale: optare per il mercato libero o rimanere nel servizio di maggior tutela. Entrambi hanno requisiti e vantaggi distinti, ma è fondamentale comprendere le differenze per prendere una decisione consapevole. Approfondiamo cosa distingue il mercato libero dal servizio di maggior tutela, per individuare l’opzione più adatta alle tue esigenze.

Cosa vuol dire Servizio di Maggior Tutela

Il servizio di maggior tutela dell’energia è un regime di fornitura in cui le tariffe sono regolate e stabilite dall’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente (ARERA) a livello nazionale. In questo sistema, gli utenti non hanno la possibilità di scegliere liberamente il proprio fornitore di energia, essendo serviti alle condizioni contrattuali ed economiche fissate dall’ARERA.

Il mercato tutelato è pensato per garantire una protezione ai consumatori e assicurare tariffe stabili e trasparenti. Le tariffe sono revisionate periodicamente dall’ARERA per tenere conto delle fluttuazioni del costo delle materie prime e delle condizioni di mercato. Tuttavia, ricordiamo che il superamento del servizio di maggior tutela dell’energia elettrica è fissato a decorrere da luglio 2024 per i clienti domestici non vulnerabili (delibera 600/2023).

QUANDO È CONSENTITO RATEIZZARE LA BOLLETTA DELLA LUCE?

Cosa Succede dal 1° Luglio 2024?

A partire da luglio 2024, se il cliente finale non sottoscrive un’offerta di mercato libero, la fornitura passerà automaticamente, senza alcuna interruzione, al Servizio a Tutele Graduali (STG). In tale servizio, le condizioni contrattuali ed economiche saranno definite da ARERA anche sulla base degli esiti di procedure concorsuali.

Clienti Vulnerabili

I clienti vulnerabili, invece, potranno continuare ad essere serviti a condizioni contrattuali ed economiche definite e aggiornate dall’Autorità. I clienti vulnerabili sono definiti come:

  • Clienti domestici economicamente svantaggiati (ad esempio, percettori di bonus).
  • Clienti in gravi condizioni di salute che richiedono l’uso di apparecchiature medico-terapeutiche alimentate dall’energia elettrica.
  • Clienti con disabilità ai sensi dell’articolo 3 della legge 104/92.
  • Utenti in strutture abitative di emergenza a seguito di eventi calamitosi.
  • Utenti in isole minori non interconnesse.
  • Persone con età superiore ai 75 anni.

I clienti domestici vulnerabili forniti nel servizio di maggior tutela continueranno ad essere serviti anche successivamente al 1° luglio 2024.

È Possibile Tornare al Servizio di Maggior Tutela dal Mercato Libero?

Sì, i clienti domestici che hanno un contratto nel mercato libero possono tornare al servizio di maggior tutela. In particolare, i clienti non vulnerabili possono farlo fino al 30 giugno 2024.

Procedura per Tornare al Servizio di Maggior Tutela

Per accedere al servizio di maggior tutela, è sufficiente stipulare un nuovo contratto con l’impresa che gestisce questo servizio nella località in cui si trova l’utenza. Prima della scadenza normativa del 1° luglio, è diritto dei clienti attualmente nel mercato libero chiedere di rientrare nella maggior tutela.

L’ARERA, nel disciplinare le condizioni contrattuali ed economiche di erogazione del servizio di maggior tutela ai clienti finali, con il TIV (Testo Integrato Vendita allegato alla delibera 208/2022/R/eel) ha espressamente previsto all’articolo 8 che ciascun soggetto esercente il servizio è tenuto ad offrire ai clienti aventi diritto (cioè i clienti finali domestici) le condizioni di erogazione del servizio.

Inoltre, l’articolo 4, comma 5, del TIV dispone che ciascun cliente avente diritto alla maggior tutela può richiedere all’esercente l’attivazione del servizio.

Conclusione: Quale Scegliere?

Scegliere tra mercato libero e servizio di maggior tutela dipende dalle esigenze personali e dalla situazione economica del consumatore. Il mercato libero offre la possibilità di scegliere tra diverse offerte e promozioni, potenzialmente più vantaggiose, mentre il servizio di maggior tutela garantisce tariffe stabili e regolate dall’ARERA.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile