Caviglia rotta a 2.600 metri, lo recupera l’elisoccorso

Condividi

Intervento ieri pomeriggio in zona Montespluga per la Stazione di Madesimo del Soccorso alpino, VII Delegazione Valtellina – Valchiavemna. Un escursionista era in difficoltà per la sospetta frattura di una caviglia. Si trovava a circa 2.650 metri di quota, zona Tamborello. Sono stati attivati i tecnici delle squadre territoriali e l’elisoccorso di Comp di Areu – Agenzia regionale emergenza urgenza, che ha risolto l’intervento. Le squadre del Cnsas – Corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico e del Sagf – Soccorso alpino Guardia di finanza erano pronte in piazzola. L’intervento è cominciato alle 13:40, i soccorritori sono rientrati alle 15:30.


Ultime notizie