23 Maggio 2024 23:21

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Cappotto termico: risolve o crea il problema della muffa in casa?

Condividi

Cappotto termico muffa in casa – L’isolamento termico, o cappotto termico, aiuta a prevenire l’insorgenza dei “ponti termici”, ovvero zone dell’edificio dove la temperatura varia notevolmente rispetto al resto, causando frequentemente condensa e infiltrazioni nelle pareti interne. Di conseguenza, teoricamente, il cappotto termico può aiutare a evitare la formazione di muffa all’interno delle pareti. Contrariamente a un comune equivoco, l’isolamento termico non impedisce alla casa di “respirare”, ma al contrario favorisce la traspirazione dell’immobile.

È essenziale sottolineare che il successo dell’installazione di un cappotto termico poggia in gran parte sull’esperienza e l’abilità del professionista incaricato di eseguire l’installazione. Infatti, personale inesperto o non qualificato può commettere errori durante il processo di installazione che potrebbero causare problemi di muffa più gravi di quelli originali, o comportare spese aggiuntive per risolvere i danni arrecati.

Pertanto, per ottenere tutti i benefici dell’isolamento termico, è consigliabile avvalersi di professionisti competenti e affidabili, che possono valutare adeguatamente il contesto specifico dell’edificio durante la fase di progettazione, identificare le potenziali sfide legate all’umidità e adottare le migliori pratiche durante l’installazione. Solo con l’aiuto di esperti qualificati è possibile massimizzare i benefici del cappotto termico e assicurare che la vostra casa rimanga un ambiente salubre e confortevole, libero dai problemi della muffa.

In sintesi, l’isolamento termico si è dimostrato un’importante strumento per migliorare l’efficienza energetica degli edifici e, in alcuni casi, per contribuire a ridurre il rischio di formazione di muffa. Grazie alla sua capacità di mantenere una temperatura uniforme all’interno delle pareti e di minimizzare i ponti termici, può rappresentare una soluzione efficace per prevenire condizioni favorevoli alla crescita della muffa.

Cappotto termico muffa in casa – Prima di procedere con l’installazione di un cappotto termico nella propria casa, è fondamentale considerare alcuni aspetti cruciali per prevenire eventuali problemi legati alla muffa e all’umidità. Secondo le norme tecniche (UNI/TR 11715:2018), il progettista deve esaminare le condizioni delle pareti su cui si prevede di installare il cappotto termico. Se, ad esempio, si identifica la presenza di umidità ascendente sulle pareti, l’isolamento termico non risolverebbe il problema, ma potrebbe anzi peggiorarlo.

Il cappotto termico potrebbe causare problemi se, all’interno della casa, esiste già una problematica di muffa dovuta a infiltrazioni o un ambiente interno eccessivamente umido. Inoltre, un’installazione non adeguata o uno spessore non appropriato, uniti a materiali di bassa qualità o a installatori inesperti, potrebbero rendere inefficaci i lavori di isolamento termico. Tuttavia, nei casi in cui la muffa è causata da una temperatura troppo bassa dei ponti termici, il cappotto termico rappresenta un’ottima soluzione, capace di risolvere il problema.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile