25 Febbraio 2024 06:15

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Cappotto termico interno e muffa

Condividi

Cappotto termico interno e muffaCappotto termico interno e muffa – Il cappotto termico è una tecnica di isolamento che prevede l’applicazione di pannelli isolanti sulla superficie interna di pareti, tetti, cantine e garage.

Questo metodo è molto utilizzato in contesti urbani dove le modifiche alle pareti esterne possono essere difficili o nei casi in cui sia necessario isolare tetti o cantine.

Questa pratica è comune, ad esempio, all’interno di condomini dove le regole possono proibire lavori alle pareti esterne, o in edifici storici con ornamenti o decorazioni esterne e in centri storici dove l’uso di ponteggi può essere problematico o esistono restrizioni architettoniche.

I pannelli utilizzati per questo tipo di isolamento sono più sottili rispetto a quelli utilizzati per l’isolamento esterno, ma offrono comunque un’efficace barriera termica. Inoltre, rispetto al cappotto termico esterno, l’isolamento interno offre vantaggi come un tempo di installazione più breve e costi più accessibili.

Qual è l’ingombro del cappotto termico interno? Solitamente, lo spazio necessario varia da 5 mm a 140 mm, a seconda del tipo di materiale utilizzato. Materiali più efficienti richiedono meno spazio.

Il problema di condensa e, di conseguenza, di muffa nella casa, è comune con cappotto interno se non correttamente installato.

Per evitare questa problematica, durante l’installazione, è consigliato aggiungere una barriera al vapore sia sulla parete su cui si interviene che su quelle adiacenti. In alternativa, si può usare un materiale igroscopico e traspirante come il sughero o la canapa.

Quando è consigliato installare un cappotto termico interno? Generalmente, è suggerito installare un cappotto termico quando la temperatura interna in inverno supera i 22° e nei piani superiori manca il comfort. Infatti, la temperatura ideale si aggira intorno ai 20°. Temperature interne più elevate comportano un significativo aumento dei consumi energetici (circa il 7% annuo per ogni grado in più).

Quando è conveniente installare un cappotto termico interno? Ci sono situazioni in cui la scelta del cappotto è quasi obbligatoria. Ad esempio, in presenza di vincoli architettonici, edifici storici, accesso difficile e per limiti burocratici.

Un altro caso comune è quello dei condomini, dove è necessaria l’approvazione di più parti per poter procedere. Un’altra situazione in cui è possibile intervenire con un cappotto interno è quando il costo dei ponteggi esterni è troppo elevato.

Infine, il cappotto interno rappresenta la soluzione ideale per chi desidera un intervento semplice, magari da realizzare da solo, e con costi contenuti.

 

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie