Novembre 27, 2022 00:29

Camminata Sondrio – Ponte delle Cassandre – Castel Grumello


Partendo dai parcheggi dell’Auditorium Torelli di Sondrio si imbocca il sentiero che parte all’inizio di via Valeriana in prossimità della salita per la Valmalenco. Percorsi poco più di 200 metri tra i vigneti della Sassella si devia a destra verso la cisterna dell’acquedotto cittadino e, arrivati al tornante della strada provinciale 15, si prende la mulattiera sulla sinistra per svoltare subito a destra e seguire il muro di cinta del Convento di San Lorenzo. Attraversata la strada per Sant’Anna e poi la strada provinciale 15 si entra nella contrada Maioni, dove inizia il percorso che porta alla passerella delle Cassandre (ponte ciclo-pedonale) che unisce dal 2021 Mossini a Ponchiera. A Ponchiera si prosegue verso nord fino alle ultime abitazioni dove si svolta a destra passando per le contrade di Pozzoni e Scherini. Qui, facendo un’inversione, si continua sulla sterrata che va ad immettersi nella parte alta dei terrazzamenti dei vigneti del Grumello.

Al termine di questa strada interpoderale si entra nell’abitato di Montagna in Valtellina dove si imbocca la salita che porta a Ca’ Paini; in prossimità del tornante si continua a destra su via dei Portici. Lungo questa stradina acciottolata sono esposti molti disegni del pittore Giovanni della Bosca; si continua in direzione del municipio, poi si passa dalla Chiesa di San Giorgio e si scende per via Carasc. Si continua a scendere fino a raggiungere la strada panoramica. Dopo averla attraversata si sale alla Chiesa di Sant’Antonio e al vicino Castello de Piro (detto Castello Grumello) risalente all’anno 1300. Dopo essere tornati sulla panoramica si percorre via Buscianico deviando poi su via Bulgeda che resta sotto e parallela alla strada alta dei vigneti fatta nell’andata. Ritornati a Ponchiera si scende verso Sondrio passando a fianco del Castello Masegra; imboccata Via Scarpatetti si devia verso la scalinata Ligari che scende nella zona pedonale di piazza Cavour. Attraversato il ponte Cavour si continua in direzione ovest percorrendo il lungo Mallero Diaz fino al settimo Ponte da dove si raggiungono in poco tempo i parcheggi dell’Auditorium Torelli.
Percorso (T) di 14 chilometri, dislivello positivo 450 metri, alcune fontane.
Giorgio Gemmi

News su Telegram o WhatsApp

Ultime Notizie