18 Aprile 2024 07:13

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Sono spariti gli sconti sui volantini

Condividi

Effetto cifra di sinistraSconti volantini – Il Decreto Omnibus si è allineato alla corrispondente normativa europea (Direttiva UE 2019/2161).

Da luglio, in Italia, nel caso in cui un prodotto sia in promozione, quindi con un prezzo barrato e uno sconto percentuale evidenziato, il venditore deve mostrare in chiaro al consumatore il prezzo precedente del prodotto.
Con “prezzo precedente” si intende il minimo prezzo a cui il prodotto è stato venduto nei 30 giorni antecedenti all’inizio della promozione.

L’obiettivo della direttiva europea è evitare che i consumatori vengano indotti in errore da falsi sconti, che potrebbero essere collegati a un prezzo di listino ormai desueto e non più rappresentativo del mercato reale.

A partire dall’inizio del mese molti venditori online hanno improvvisamente eliminato le percentuali di sconto, o gli sconti sono stati notevolmente ridotti, in quanto il prezzo scontato doveva corrispondere al prezzo minimo a cui il prodotto era stato venduto nei 30 giorni precedenti.

Sconti volantini – Anche i volantini, sia cartacei che digitali, destinati ai negozi fisici, hanno dovuto adeguarsi al decreto Omnibus. Nei primi giorni, tutti i volantini hanno improvvisamente eliminato qualsiasi riferimento agli sconti perché, evidentemente, i prezzi dei prodotti in offerta non erano stati più elevati nei 30 giorni precedenti alla promozione attuale.

Ora, dando un occhio ai volantini ad esempio dei supermercati si nota che gli sconti sono tornati. Se per il momento è impossibile trovare sconti nell’ordine del 60% o 70%, che sono completamente spariti, nella stragrande maggioranza dei casi gli sconti pubblicati sono di percentuale inferiore al passato, in alcuni casi davvero minimi.

Gli sconti di Amazon che non sono sconti

Ma sono presenti moltissimi prodotti senza alcun riferimento a scontistiche, ma in evidenza è riportato solo il botton “prezzo speciale”. Per i negozi è più vantaggioso esporre il prezzo senza sconto, senza il prezzo barrato, quasi come se non ci fosse nessuna promozione in corso: sarebbero infatti costretti a mostrare il prezzo più basso degli ultimi 30 giorni, cosa che non risulta conveniente.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile