28 Maggio 2024 12:52

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

Oscar del calcio per i migliori attori non protagonisti

Condividi

Presentiamo gli Oscar del calcio per i migliori ruoli secondari

 

Nel mondo del calcio, dove i riflettori sono sempre puntati sulle superstar, i giocatori che danno un contributo inestimabile al successo delle proprie squadre spesso rimangono nell’ombra. Questi eroi non celebrati, veri lavoratori dei campi, meritano riconoscimento e ammirazione non meno dei loro compagni di squadra più famosi. Oggi presentiamo gli Oscar simbolici ai calciatori che hanno brillato in ruoli secondari in questa stagione.

 

Giovani talenti e veterani rivoluzionari

 

Cominciamo con il 18enne centrocampista del Manchester United Kobby Mainu. Questo prodotto dell’accademia dei Red Devils si è già affermato come uno dei centrocampisti più completi e intelligenti della squadra, guadagnandosi recensioni entusiastiche da parte dei fan e del sito Mostbet Italia.

 

Anche il veterano Yann Sommer dell’Inter merita il massimo elogio. Il portiere svizzero è primo per percentuale di parate (83,4%) e percentuale di porta inviolata (63%) tra i portieri dei massimi campionati europei, ma spesso rimane all’ombra dei suoi compagni di squadra più famosi.

Cacciatorpediniere nelle zone di supporto

 

Nelle zone di supporto del campo meritano un’attenzione particolare Wataru Endo del Liverpool e Joao Palinha del Fulham. Endo, che ha tenuto a bada lo stesso De Bruyne contro il Manchester City, è una figura chiave nella rosa dei Reds.

 

Palinha guida la Premier League nei contrasti (4,6 di media a partita), dimostrando le notevoli qualità difensive molto apprezzate al Bayern la scorsa estate.

Creativi all’attacco

 

In attacco brillano il belga Lois Openda del Lipsia e lo spagnolo Alejandro Grimaldo del Bayer. Il sistema goal-and-pass di Openda è paragonabile allo stesso Erling Haaland, e Grimaldo laterale ha già fornito 11 assist in questa stagione, guidando la lista dei migliori assist nei primi 5 campionati.

 

Non dimenticare il 37enne uruguaiano Cristian Stuani di Girona. Il veterano, che gioca principalmente come sostituto, crea un gran numero di occasioni da gol e ha già segnato 7 gol, dando un contributo significativo alla lotta del club catalano per l’ingresso in Champions League.

 

Questi giocatori e altri come Pascal Gross del Brighton meritano le più alte ovazioni per il loro gioco altruistico e la loro dedizione. Forse i loro nomi non vengono sempre ascoltati, ma senza questi lavoratori inosservati il ​​calcio moderno sarebbe incompleto. È a loro che oggi presentiamo i nostri Oscar simbolici per i migliori ruoli secondari.

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile