Martedì 24 maggio 2022

Triplicati i frontalieri livignaschi in Svizzera

Condividi





Sono in aumento i frontalieri che si recano ogni giorno dalla provincia di Sondrio nella vicina Svizzera a lavorare.
LIVIGNO – Nel solo territorio Livignasco il numero di frontalieri che giornalmente si recano nella vicina Engadina è passato da non più di 200 frontalieri contati prima dell’emergenza Covid ad oltre 600 registrati nell’anno in corso.
ALTA VALTELLINA – Anche in Alta Valtellina i numeri hanno segnato un incremento esponenziale, si stimano oltre 1.000 il numero dei lavoratori che si recano nella vicina Svizzera.
Cerchi lavoro in Svizzera?
STIPENDI – Il rapporto tra gli stipendi corrisposti ai lavoratori dipendenti è molto sbilanciato tra le due realtà territoriali.
SETTORI – Il settore dell’edilizia è quello maggiormente esposto a questo esodo, seguito da albergatori e ristoratori.
Le news su Telegram



Ultime notizie