22 Maggio 2024 04:50

Valtellina Mobile, notizie dalla Valtellina
Cerca

La scadenza del tubo del gas: come e dove controllarla

Condividi

scadenza del tubo del gasDurata tubi gas

Quando si parla di sostituzione dei tubi del gas, come quelli gialli in gomma utilizzati per collegare il fornello da cucina o le bombole, non è sufficiente considerare solo la loro data di scadenza.

È essenziale effettuare controlli regolari per assicurarsi della loro integrità e prevenire così spese maggiori e potenziali pericoli, come le fughe di gas.

Gli specialisti raccomandano di ispezionare questi tubi almeno una volta l’anno. I segni che indicano un tubo del gas deteriorato possono includere: un persistente odore sgradevole di gas; sibili o altri rumori anomali che provengono dai tubi; corrosione visibile sulle tubature; funzionamento irregolare dei bruciatori o fiamme anomale sul fornello.

GAS: IN QUALI CASI È CONSENTITO RATEIZZARE LA BOLLETTA?

Scadenza tubo gas

Anche se i tubi possono sembrare esternamente intatti, senza crepe o perdite visibili, è fondamentale rispettare le date di scadenza per garantire la sicurezza domestica. È possibile verificare la data di produzione, che è solitamente stampata sulla superficie dei tubi gialli di gomma.

Per tutti i tipi di tubature del gas, inclusi quelli utilizzati in cucina, è vitale un monitoraggio periodico per identificare eventuali anomalie come: crepe, screpolature, segni evidenti di usura.

La durata dei tubi di gas varia in base al materiale di cui sono fatti. I tubi di gomma, ad esempio, hanno generalmente una vita utile di circa 5 anni dalla data di produzione indicata sulla condotta, mentre quelli in acciaio o altri materiali possono durare tra i 10 e i 15 anni.

News su Telegram o WhatsApp

Condividi

Ultime Notizie

Valtellina Mobile